Istat, permessi di costruire in calo

Istat, permessi di costruire in calo
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - Il secondo trimestre del 2018 segna "una battuta di arresto" per i permessi per costruire rispetto ai segnali positivi del trimestre precedente, secondo l'Istat. I permessi di costruire relativi al comparto residenziale registrano una diminuzione congiunturale del 2% per il numero di abitazioni, al netto della stagionalità, e un lieve incremento per la superficie utile abitabile (+0,4%). Su base annua, invece, c'è una dinamica positiva sia del numero di abitazioni (+1,3%) sia della superficie abitabile (+5,1%). La superficie in fabbricati non residenziali cala in misura rilevante (-18,6%) ma, pur perdendo quasi 0,8 milioni di metri quadri nel trimestre, rimane su livelli relativamente elevati: bisogna tornare al quarto trimestre 2011 per trovare valori maggiori. E su anno vede una crescita del +24,9%. Il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati, al netto della stagionalità, è invece poco al di sotto della soglia delle 13.000tl unità, restando ai livelli più elevati degli ultimi cinque anni.