Incendi: in 2021 +155%, devastati da fiamme 159.437 ettari

Incendi: in 2021 +155%, devastati da fiamme 159.437 ettari
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - L'Italia nella morsa degli incendi. Sono 159.437 gli ettari di patrimonio boschivo e non devastato dalle fiamme nel 2021, il 154,8% in più rispetto al 2020. Il dato emerge dal nuovo report "Italia in fumo" realizzato da Legambiente. Incendi spesso di natura dolosa o criminale, aggravati da crisi climatica ed emergenza siccità. Dal primo gennaio a metà luglio 2022 sono già 26.270 gli ettari bruciati e 32.921 gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco dal 15 giugno al 15 di questo mese per fiamme in boschi, aree urbane e rurali (+4.040 rispetto allo stesso periodo del 2021). Rispetto al 2020 aumentano i reati tra incendi dolosi, colposi e generici (5.385,+27,2% sul 2020) e le persone denunciate (658, +19,2%), anche se continuano ad essere sottodimensionate, così come i sequestri: 107, con un +35,4% rispetto al 2020. Il dato relativo agli arresti, appena 16, conferma le difficoltà nell'individuazione dei responsabili dei roghi. La Sicilia resta la regione più colpita dagli incendi nel 2021, sia come numero di reati (993), che come ettari attraversati dalle fiamme (81.590, il 51,3% del totale nazionale). L'Isola è seguita da Calabria (674 reati e 35.480 ettari inceneriti), Puglia (601 reati e 3.660 ettari colpiti) e Campania (553 reati e 5.564 ettari in fiamme). (ANSA).