Fca, lettera Elkann a dipendenti: la più difficile che ho scritto

Fca, lettera Elkann a dipendenti: la più difficile che ho scritto
di Askanews

Milano, 22 lug. (askanews) - "Care colleghe, cari colleghi, questa è senza dubbio la lettera più difficile che abbia mai scritto". Queste le parole con cui John Elkann, presidente di Fca ed Exor, ha aperto la sua lettera inviata ai dipendenti del gruppo dopo la nomina del nuovo Ad in sostituzione di Sergio Marchionne, le cui condizioni di salute si sono aggravate. "E' con profonda tristezza - spiega - che vi devo dire che le condizioni del nostro Ad, Sergio Marchionne, che di recente si è sottoposto a un intervento chirurgico, sono purtroppo peggiorate nelle ultime ore e non gli permetteranno di rientrare in Fca"."Negli ultimi 14 anni, prima in Fiat, poi in Chrysler e infine in Fca - sottolinea Elkann - Sergio è stato il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare e, per me, un vero e proprio mentore, un collega e un caro amico. Ci siamo conosciuti in uno dei momenti più bui nella storia della Fiat ed è stato grazie al suo intelletto, alla sua perseveranza e alla sua leadership se siamo riusciti a salvare l'azienda"."Saremo eternamente grati a Sergio per i risultati che è riuscito a raggiungere e per aver reso possibile ciò che pareva impossibile", ha proseguito. (segue)