Bolletta alle stelle: dal frigorifero alla lavatrice, ecco quanto incidono gli elettrodomestici più amati dagli italiani

Facile.it ha pubblicato la classifica degli apparecchi irrinunciabili per le famiglie nonostante il caro energia e le bollette che hanno raggiunto livelli record

Frigo
Frigorifero (Foto Ansa)
TiscaliNews

Cara lavatrice, ma quanto mi costi? Con i prezzi dell'energia elettrica aumentati a livelli record, la tentazione di staccare la spina per abbattere l’importo delle bollette sta diventando sempre più forte. Tuttavia ci sono gli elettrodomestici a cui gli italiani non rinuncerebbero nonostante il costo da sborsare per metterli in funzione. Facile.it con la collaborazione di mUp Research e Norstat  ha stilato la classifica degli apparecchi indispensabili e ha anche calcolato il loro impatto sulla bolletta, tenendo in considerazione i consumi indicati nelle etichette energetiche dei dispositivi e il prezzo dell’energia applicato nel 2022 nel mercato tutelato per una famiglia tipo. Bisogna tenere conto che il consumo dipende da molti fattori, prima di tutto dalla classe energetica dell'apparecchio ed in secondo luogo dalle modalità e dal tempo di utilizzo dello stesso. Per poter risparmiare bisogna far attenzione in particolare a quegli elettrodomestici che consumano di più, come il condizionatore d'aria, ed a quelli che magari non consumano molto ma sono sempre accesi, come il congelatore.

Lavatrice

Secondo la ricerca, la lavatrice è sul gradino più alto del podio tra le preferenze degli italiani. Il 62,7% degli intervistati non può fare a meno dell'elettrodomestico Ma quanta elettricità consuma una lavatrice? I consumi elettrici possono variare molto: in media, si passa da circa 150 kWh annui per una lavatrice ad alta efficienza energetica di medie dimensioni (dai 6 agli 8kg) per arrivare fino a 430kWh annui per una lavatrice ad alta capienza e a bassa efficienza energetica. Dal punto di vista dei consumi in bolletta - considerando una lavatrice in classe A acquistata nel 2020, il costo annuo in bolletta è pari a 91 euro.

Frigorifero

Il frigorifero che conquista il 61,7% delle preferenze in linea generale può avere una potenza che va dai 100 W fino a un massimo di 300 W e questo significa un consumo di circa 100-240 W all'ora . Dal punto di vista della bolletta,  rappresenta uno dei dispositivi più energivori, considerando che rimane in funzione 24h al giorno. Secondo lo studio di Facile.it, un frigoda 350 litri con congelatore integrato, in classe A, comprato più di due anni fa, in bolletta incide per 142 euro l’anno.

Televisore

La tv è un 'must' per il 40% dei rispondenti; la percentuale cresce tra gli over 65, dove raggiunge il 55%, mentre scende al 23% tra i rispondenti con età compresa tra i 18 e i 24 anni. Un televisore, tipicamente, ha una potenza minima di 50 W e una potenza massima di 600 W. Ad esempio, una tv LCD da 32" consuma circa 90-130 W, mentre un 37" può arrivare anche a 150 W. Dal punto di vista dei consumi, ipotizzando un uso giornaliero di 4 ore, un televisore Lcd da 40 pollici costa 35 euro l’anno.

Forno elettrico

Quarto in classifica il forno, indicato come irrinunciabile dal 19% dei rispondenti. Se impostato a 180°C può impiegare 800 Wh nei primi 20 minuti, ma solo 1000 Wh (= 1 kWh) dopo 60 minuti e 1500 Wh dopo 90 minuti. Con una temperatura di 200°C. Perciò un forno elettrico in un'ora arriva ad assorbire tra 0,9 e 1,5 kWh. Il costo in bolletta per un modello da 70 litri è pari a 62 euro all’anno se usato una volta ogni 2 giorni.

Lavastoviglie

Quinto posto per la lavastoviglie indispensabile per il 14,6% degli italiani. In linea generale possiamo dire che una lavastoviglie consuma mediamente 2.5 kWh, anche se gli ultimi modelli possono garantire dei consumi più ridotti, fino a 1,2 e 1,8 kWh per un ciclo di lavaggio completo. Se messa in funzione 1 volta ogni due giorni la lavapiatti costa in bolletta 88 euro.

Gli altri elettrodomestici in classifica

Scorrendo  la graduatoria degli elettrodomestici più amati dagli italiani troviamo l'aspirapolvere (11,5%). Staccati di poco, nelle posizioni basse della classifica, troviamo la macchinetta del caffè (9,7%), l'aria condizionata (9,4%) e il forno a microonde (7,4%); ultima posizione per il ferro da stiro (7%). Tra questi elettrodomestici, il sorvegliato speciale dal punto di vista dei consumi è il condizionatore che, secondo le stime di Facile.it può rappresentare in bolletta fino a 232 euro all'anno.