Davos: il Fmi boccia la linea 'zero Covid' della Cina

Davos: il Fmi boccia la linea 'zero Covid' della Cina
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La politica 'zero Covid' della Cina "crea un rischio non solo la Cina, ma anche il suo ruolo nelle forniture verso il resto del mondo" e ha mostrato che che "varianti molto trasmissibili del virus rischiano di essere molto difficili da contenere, senza un impatto drammatico". Lo ha detto la direttrice generale del Fmi, Kristalina Georgieva, di fatto bocciando la linea dei lockdown drastici adottati da Pechino e da altre capitali. Intervenendo al Forum economico mondiale, Georgieva ha detto che Il 2022 si prospetta "come una corsa ad ostacoli costellata di numerosi rischi: l'inflazione persistente, il Covid e gli elevati livelli di debito". (ANSA).