Tiscali.it
SEGUICI

Codacons, con notifiche multe via pec rischio aumento costi

di Ansa   
Codacons, con notifiche multe via pec rischio aumento costi

(ANSA) - ROMA, 09 LUG - L'Inad, l'indice nazionale dei domicili digitali, attivato lo scorso 6 luglio in tutta Italia e che consentirà ai cittadini di ricevere comunicazioni della P.a aventi valore legale direttamente sulla casella di posta elettronica certificata, "è un valido strumento per ridurre i costi della burocrazia a carico dei cittadini, a patto però che si vigili sull'operato degli enti locali". C'è inoltre il rischio, come già rilevato dall'Antitrust, che con le notifiche delle multe via pec aumentino i costi a carico dei cittadini.

Lo afferma il Codacons, commentando la novità che consentirà di superare l'uso delle raccomandate ricorrendo alla Pec per comunicazioni con valore legale come rimborsi fiscali e detrazioni di imposta, accertamenti, verbali di sanzioni amministrative. Con tale nuovo servizio si possono abbattere le spese postali a carico dei cittadini, consentendo risparmi alla collettività, ma occorre vigilare sull'operato di società ed enti locali. - spiega il Codacons - La nascita di Inad farà salire il numero di cittadini che decideranno di dotarsi di Pec (oggi utilizzata da circa 14,4 milioni di italiani), e il pericolo è che le società che forniscono servizi di posta elettronica certificata, a seguito dell'aumento della domanda, possano aumentare i costi richiesti ai propri clienti per l'attivazione delle caselle. L'altro rischio è che i comuni, non potendo contare sugli introiti derivanti dalle spese postali addebitate ai cittadini per l'invio di una sanzione stradale tramite posta tradizionale, aumentino tutti gli altri costi di accertamento, come peraltro rilevato dall'Antitrust lo scorso anno". (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Eurogruppo, tensione su Unione dei mercati dei capitali dell'Ue
Eurogruppo, tensione su Unione dei mercati dei capitali dell'Ue
Open-es Camp, il campus per insegnare utilizzo principi Esg a Pmi
Open-es Camp, il campus per insegnare utilizzo principi Esg a Pmi
Lagarde sulle spese Ue: 800 mld l'anno su CO2, 75 mld difesa
Lagarde sulle spese Ue: 800 mld l'anno su CO2, 75 mld difesa
Ex Ilva, Urso: discuterò a Copenaghen del prestito ponte con Vestager
Ex Ilva, Urso: discuterò a Copenaghen del prestito ponte con Vestager

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...