A regime Cashback e supercashback, come riceverli sul conto: tutte le novità. I "nuovi" pagamenti contactless

Cambiamenti importanti riguardano la App Io e le modalità di pagamento con strumenti elettronici. Le commissioni per gli esercenti, le carte a doppio circuito, il Super cashback e i rimborsi sul conto corrente

Cashback (Ansa)
Cashback (Ansa)
TiscaliNews

Una delle novità dei nostri giorni è il cashback, introdotto in via sperimentale nel periodo natalizio ed entrato ufficialmente a regime con l’inizio di questo 2021. Rispetto al primo assaggio però – come evidenzia il Corriere.it - ci sono delle novità, sia riguardo alla App Io su cui ruota il sistema, sia per quanto concerne il modo di pagamento. In particolare va segnalato che il pagamento senza contatto e senza pin (contactless) potrà avvenire non più fino ai 25 euro di spesa bensì fino ai 50 euro.

Le commissioni per gli esercenti

Un’altra novità dovrebbe riguardare le commissioni per gli esercenti, e più precisamente l’azzeramento di esse per i pagamenti sotto i 5 euro effettuati con carte di credito o debito.  Anche se – va detto - sembra che tale novità sia lungi dall'arrivare. La mossa annunciata dal governo sembra, del resto, essersi tradotta in un mero invito a porre in essere tale comportamento (una moral suasion, come dicono quelli alla moda), ma com’è intuibile nessuno sembra averlo accolto al momento, tranne Nexi e il circuito Pagobancomat.

Quest’ultimo – si legge sul ancora Corriere - avrebbe azzerato le commissioni per i pagamenti sotto i 5 euro fino al 2023, mentre Nexi avrebbe previsto l'azzeramento delle commissioni addirittura fino ai 10 euro con una promozione valida per tutto il 2021.

A questi va ad aggiungersi Satispay che da sempre – tuttavia - non applica commissioni agli esercenti per pagamenti inferiori o pari a 10 euro. Per il resto, nessuna novità all’orizzonte, e commissioni che incalzano.

Cashback (Ansa)

Carte a doppio circuito

Per quanto riguarda il cashback inoltre Pago Pa è pronta a un nuovo lancio dell’App IO che renderà più facile l’attivazione delle carte con doppio circuito (Tipo Pagobancomat e Maestro). Questo adeguamento dovrebbe risolvere il problema del mancato riconoscimento ai fini del cashback di alcuni pagamenti effettuati in modalità contactless, come accaduto a chi aveva abilitato la carta solo come pagobancomat e, pagando senza contatto, vedeva la transazione girare sul secondo circuito che non era attivato. Inoltre dovrebbe servire ad abilitare anche Bancomat Pay e i wallet nativi come Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay.

Il super cashback

Col nuovo anno poi parte anche il Super bonus di 1500 euro che sarà appannaggio dei primi 100mila consumatori che nel periodo di rilevazione (si va a semestri) raggiungeranno il maggior numero di transazioni. Il Super bonus andrà così ad aggiungersi al rimborso del 10 per cento riservato agli acquisti fatti, sempre con strumenti elettronici, con un massimale di 15 euro a transazione e un limite di cashback che non potrà superare i 150 euro.

Come fare per conoscere la situazione? Dalla App Io sarà sufficiente entrare nella sezione “portafoglio” cliccando sulla scheda blu del cashback e quidi su “La tua posizione” al fianco di “Le tue transazioni”.

I rimborsi

Dopo aver ricordato che per il rimborso del 10% è necessario aver fatto almeno 50 transazioni nel semestre, va tenuto presente – come chiarisce i Corriere.it - che sia tale rimborso che il super cashback saranno accreditati direttamente sull’Iban indicato nell’App IO. Questo entro 60 giorni dalla chiusura del periodo di validità del cashback . Dunque, a titolo di esempio, i rimborsi del semestre che va dal 1 gennaio a giugno dovrebbero essere accreditati entro il 31 agosto.