Carfagna a imprese: 'Sfida si vince con rete tra pubblico e privato'

Carfagna a imprese: 'Sfida si vince con rete tra pubblico e privato'
di Adnkronos

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - "A chi fa impresa, agli enti locali troppo a lungo mortificati, ai professionisti che supportano la Pubblica amministrazione voglio dire: approfondite le opportunità che si aprono, studiate gli strumenti di sostegno alla progettazione che abbiamo incardinato e che abbiamo finanziato - ce ne sono almeno 13 segnalati anche sul sito del ministero per il Sud - suggeritene altri se avete idee migliori e collaborate per costruire quella rete pubblico-privato che può consentirci di vincere questa importante sfida". E' l'appello che il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna, in un video messaggio, lancia alla platea dei professionisti, delle partite Iva e delle piccole imprese rappresentati da Aepi, all'evento 'Pnrr: priorità e futuro dell’Italia' organizzato con Adnkronos.

"La messa a terra dei progetti richiederà uno sforzo comune, ma non solo, - aggiunge - perché ogni signolo investimento rappresenta un'opportunità per i professionisti e per ogni tipologia di impresa, piccole, medie e grandi. Ovunque, servono competenze ed energie e ovunque chi le possiede potrà metterle a frutto". Carfagna tiene a "sottolineare il valore dell'operazione Mezzogiorno, varata dal governo con l'attribuzione al Sud del 40% di tutte le opere territorializzabili del Piano, considerando insieme a questa quota anche gli investimenti di fondi di coesione nazionali ed europei si arriva ad investimenti nell'ordine di 200 miliardi che saranno effettuati nei prossimi 5, 10 anni".

"Questo incontro, come molti altri che stanno organizzando le categorie, le rappresentanze datoriali, settoriali e tutti i corpi intermedi, dimostra che finalmente si sta aprendo in Italia un costruttivo dibattito pubblico sul Pnrr". "Sulla riuscita del Pnrr si gioca non tanto la sorte di un governo, di una maggioranza, dei singoli che lo hanno discusso e scritto, ma il futuro benessere del nostro Paese, di ogni sua singola categoria e di ogni singolo cittadino" ha detto rivolgendosi alla platea dei professionisti, delle partite Iva e delle piccole imprese rappresentati da Aepi.