Tiscali.it
SEGUICI

Calderone: "Abituarsi a idea di posto non più confinato in ufficio o fabbrica"

di Adnkronos   
Calderone: 'Abituarsi a idea di posto non più confinato in ufficio o fabbrica'

Milano, 29 giu. (Labitalia) - "I professionisti sono attenti al lavoro che cambia". Lo dice a Labitalia Marina Calderone, presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro, a margine del Festival del Lavoro, in corso a Milano. "Dobbiamo essere attenti -ribadisce Calderone- ai fenomeni del lavoro; il mercato del lavoro sta cambiando e dobbiamo cercare di distinguere tra 'gig economy', che alla fine significa 'economia dei lavoretti', e un processo molto più sensibile che è quello del mutamento del contesto lavorativo". "Dovremo confrontarci sempre di più -spiega la presidente dei consulenti del lavoro- coi mestieri digitali e, soprattutto, con un posto di lavoro che non sarà più confinato all'interno di un ufficio o di una fabbrica.

Allora, studiare l'evoluzione del mondo del lavoro vuol dire anche capire che ci sono processi che non si possono arrestare". "L'importante è garantire le tutele a tutte le tipologie di lavoro ma -avverte- con attenzione a non eccedere perché, in taluni casi, questo potrebbe deprimere un contesto che si sta certamente sviluppando. Dobbiamo abituarci al fatto che tanti mestieri tradizionali spariranno e invece altri ne nasceranno. E mettere insieme i percorsi formativi col mondo del lavoro", conclude Calderone. "Da questi palcoscenici del Festival del Lavoro, da questi momenti di riflessione, nasceranno anche delle sollecitazioni a rivedere il sistema degli incentivi al lavoro, rendendo strutturale la riduzione del costo, non concentrandosi invece sugli interventi spot, che fanno occupazione per un periodo limitato. Ma che hanno come risultato il fatto che, nel momento in cui finisce l'incentivo, finiscono anche i posti di lavoro", continua la presidente. "Il problema del costo del lavoro -rimarca Calderone- è uno dei problemi centrali: l'Italia è uno dei paesi in cui il lavoro costa di più e soprattutto i lavoratori percepiscono di meno, perché il cuneo fiscale e contributivo è più ampio".

di Adnkronos   
I più recenti
Borsa:Nikkei a Tokyo scivola di oltre il 2% dopo calo a Ny
Borsa:Nikkei a Tokyo scivola di oltre il 2% dopo calo a Ny
Giorgetti al G20 incontra la Banca mondiale e con Panetta l'Fmi
Giorgetti al G20 incontra la Banca mondiale e con Panetta l'Fmi
Giorgetti e Panetta presiedono il G7 sulle Finanze a Rio
Giorgetti e Panetta presiedono il G7 sulle Finanze a Rio
Zes, l'ira delle imprese. Fitto, le Entrate sbagliano
Zes, l'ira delle imprese. Fitto, le Entrate sbagliano
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...