Borsa: Milano resta a galla (+0,1), male le banche, giù Cnh

Borsa: Milano resta a galla (+0,1), male le banche, giù Cnh
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 20 MAG - Ha chiuso poco convinta Piazza Affari (+0,1%) l'ultima seduta di settimana, nell'86/o giorno di guerra in Ucraina. Hanno patito le banche, da Fineco (-1,7%), Unicredit e Mps (-1,5%), Banco Bpm (-1,3%), a Bper (-1,2%) e Intesa (-0,2%), con lo spread Btp-Bund chiuso in deciso rialzo a 205,5 punti e il rendimento del decennale italiano risalito al 2,996%. Rally invece per la paytech Nexi (+4,4%). In fondo al listino principale Cnh (-6,2%) e tra i petroliferi Saipem (-4%), mentre hanno guadagnato Eni (+0,7%) e l'impiantistica di Tenaris (+1,3%). Nel lusso, trascinato in Europa in calo dal tonfo di Richemont (-13,1%), coi conti sotto le stime, ha sofferto Moncler (-1,9%). Male tra i semiconduttori Stm (-1,5%), tra le utility soprattutto Terna (-1,2%), non Enel (+3,1%) e Italgas (+2,1%). Fra i titoli in rosso Mediobanca (-0,7%), Pirelli (-0,7%), Generali (-0,5%) il giorno dopo i conti del primo trimestre, Poste e Tim (-0,2%). Rialzi per Inwit (+3,6%) e fra i farmaceutici in particolare per Recordati (+2,5%), ma anche per Diasorin (+0,8%), che ha annunciato di avere marcato per l'Europa (CE) un test per virus respiratori in grado di rilevare sia le influenze che il Covid 19. Bene Exor (+1,6%) e le auto, da Ferrari (+1,3%) a Stellantis (+0,5%). (ANSA).