Borsa: Europa, salva solo Milano (+0,15%) grazie a Unicredit

Borsa: Europa, salva solo Milano (+0,15%) grazie a Unicredit
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 09 DIC - Si salva solo Piazza Affari (Ftse Mib +0,15%), unica borsa positiva in Europa grazie al balzo di Unicredit (+10,55%) sui livelli pre-pandemia nel giorno del Piano Strategico al 2024. Madrid perde lo 0,52% e Londra lo 0,4%, mentre Francoforte e Parigi cedono lo 0,3%. Negativi i futures Usa in attesa delle richieste di sussidi, delle scorte di magazzino e delle vendite all'ingrosso Oltreoceano. Balza a 137 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento annuo dei titoli decennali in calo di 1,2 punti all'1,01%, di nuovo sopra la soglia dell'1%. Il nuovo calo del greggio sotto i 72 dollari (Wti -1% a 71,62 dollari al barile), frena i petroliferi Bp (-1,8%), Eni (-1,5%), Shell (-1,24%) e TotalEnergies (-1,1%). Bene gli automobilistici con Porsche Holding (+1,66%), in vista di un possibile scorporo di Porsche Ag da Volkswagen (+1,15%). Acquisti anche su Daimler (+0,83%) e Renault (+0,58%), mentre frenano Ferrari (-0,98%) e Stellantis (-0,97%). Deboli i produttori di microprocessori Stm ed Infineon (-1,25% entrambe) insieme ad Asml Holding (-1,2%), mentre si muovono in controtendenza Nordic Semiconductor (+0,6%) ed Ams (+0,42%). In ordine sparso le banche. Corre Mps (+4%) favorita dal rinvio della revisione del rating da parte di Moody's, seguita da Bper (+0,95%). Cauta Banco Bpm (+0,38%), fiacca Intesa (-0,02%). Deboli NatWest (-1,71%), Barclays (-1,58%) e Lloyds (-1,55%). (ANSA).