Borsa: Europa in rosso con le utility, Milano -0,9%

Borsa: Europa in rosso con le utility, Milano -0,9%
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Le Borse europee proseguono la seduta in terreno negativo, con gli investitori che temono un inasprimento della politica monetaria della Fed. Sui mercati tiene banco anche il tema del rincaro delle bollette energetiche con i Governi che avanzano le prime proposte di un contributo ai produttori. Le ipotesi circolate nelle ultime ore hanno messo sotto pressione le utility con il comparto azionario che cede lo 0,6%. L'indice d'area stoxx 600 cede lo 0,7%). In rosso Londra (-0,1%), Parigi e Francoforte (-0,7%), Madrid (-0,5%) e Milano (-0,9%). In flessione anche l'informatica (-1,9%), con la crisi del semiconduttori, il lusso (-1,7%), con l'aumento dei contagi della variante omicron del coronavirus. Corre l'energia (+0,9%), con l'aumento del prezzo del petrolio. Il Wti cresce dell'1,1% a 83,02 dollari al barile e il Brent sale dell'1,2% a 85,50 dollari. Le tensioni geopolitiche tra Russia e Ucraina incidono sul rialzo del prezzo del gas. Ad Amsterdam si registra un incremento del 5,6%% a 90 euro al Mwh. A Londra le quotazioni sono in aumento del 5,4% a 216 penny per Mmbtu, l'unità termica britannica equivalente a 28,26 metri cubi. Con i rincari del gas non si allenta la tensione sulle bollette con i produttori finiti nel mirino dei Governi che tentano di ridurre l'impatto su famiglie e imprese. Ha registrato un crollo Edf (-16%). Male anche Endesa (-2%) e Engie (-1,5%). A Piazza Affari scivola Alerion (-4,7%). Male anche Enel ed Erg (-2%), Iren e A2a (-1,2%), Hera (-1%). In flessione Generali (-1,2%), dopo le dimissioni di Caltagirone dal cda. Vola Leonardo (+3%), dopo la commessa degli elicotteri all'Austria. In positivo anche Atlantia (+1,2%). (ANSA).