Borsa: Europa in calo, timori per politica aggressiva Fed

Borsa: Europa in calo, timori per politica aggressiva Fed
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Le Borse europee proseguono in terreno negativo con i timori degli investitori su una politica monetaria più aggressiva della Fed per contrastare l'inflazione. Resta alta l'attenzione anche sul fronte del coronavirus con l'aumento dei contagi della variante omicron e le eventuali misure di contenimento. Sui mercati tiene banco anche l'aumento del prezzo dell'energia e le misure che i Governi stanno mettendo in campo per contrastare il rincaro delle bollette. L'indice d'area stoxx 600 cede lo 0,5%. In flessione Parigi (-0,6%), Francoforte (-0,4%), Madrid (-0,5%), piatta Londra (-0,01%). Sui listini pesano l'informatica (-0,6%) e le utility(-1%), queste ultime con il gas che torna a salire. Ad Amsterdam si registra un incremento del 3,6%% a 88,86 euro al Mwh. A Londra le quotazioni sono in uamento del 3% a 211,26 penny per Mmbtu, l'unità termica britannica equivalente a 28,26 metri cubi. A Parigi crolla il colosso elettrico francese Edf (-25%) dopo la richiesta del Governo di praticare sconti sul prezzo all'ingrosso dell'energia elettrica per tutelare il potere d'acquisto dei cittadini francesi. Nel Vecchio continente in positivo il comparto azionario dell'energia (+0,6%), con il prezzo del petrolio in aumento. Il Wti cresce dello 0,6% a 82,64 dollari al barile e il Brent sale dello 0,8% a 85,21 dollari. Sul fronte valutario l'euro sul dollaro è in lieve rialzo a 1,1466 a Londra. (ANSA).