Borsa: Europa fiacca dopo Wall Street, volano gas e petrolio

Borsa: Europa fiacca dopo Wall Street, volano gas e petrolio
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 05 GIU - Le Borse europee s'infiacchiscono dopo l'avvio stentato di Wall Street mentre le quotazioni del gas s'impennano, in scia ai timori di una competizione con l'Asia per il gas liquefatto statunitense e al rialzo del prezzo del petrolio, innescato dalla decisione dell'Opec+ di prolungare al 2024 i tagli alla produzione, Smaltita l'euforia per l'accordo sul debito americano gli investitori tornano a guardare a uno scenario macro complicato, in cui la Bce - ha ribadito la sua presidente Lagarde - è determinata a riportare l'inflazione al 2% attraverso una politica monetaria restrittiva.

Milano indossa la maglia nera e cede lo 0,7% davanti a Parigi (-0,3%), Francoforte è debole (-0,03%) e Londra avanza dello 0,5%. Il gas balza del 15,5% a 27,4 euro al megawattora mentre il petrolio guadagna l'1,7%, con il Wti a 73 dollari e il Brent a 77,3 dollari. La corsa delle commodity energetiche premia i titoli del settore (+1,1% l'indice Stoxx dell'energia) mentre sono deboli quelli dell'abbigliamento e del lusso e quelli di software. A Piazza Affari soffrono Unicredit (-2,8%), Cnh (-2,6%) e Prysmian (-2,7%) assieme a Hera (-2,3%), Banco Bpm (-1,9%) e Mediolanum (-1,7%). In controtendenza, invece, Mps (+0,9%), Amplifon (+0,7%) e Tenaris (+0,4%). In rialzo i rendimenti dei titoli di Stato con il decennale italiano che sale di sei punti base al 4,11% mentre lo spread con il Bund è poco mosso a 176 punti base. (ANSA). .