Tiscali.it
SEGUICI

Acn Contract, produrre energia pulita rimettendo a coltura terreni abbandonati

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 6 giu. (askanews) - Realizzare impianti fotovoltaici per 10 Gigawatt su terreni abbandonati rimettendoli al tempo stesso a coltura, con un team di agronomi che, studiando la conformazione di quegli appezzamenti, indica quale prodotto sia opportuno coltivare. Una sfida innovativa come spiega Fabrizio Aniello, COO e Founder di Acn Contract e di ADF Energy Solutions: "nello specifico noi ci occupiamo di sviluppo di impianti fotovoltaici con un grandissimo focus per quanto riguarda l'agrovoltaico, quindi cerchiamo di coprire due punti per noi essenziali: il primo è quello della riduzione delle emissioni di CO2, il secondo è quello di recuperare terreni in fase di abbandono sul territorio nazionale italiano dandogli una seconda vita, quindi andando a realizzare impianti agro affinché si possa in un unico passaggio, ripeto il concetto: ridurre le emissioni di CO2 e andare a coltivare su terreni in fase attuale di abbandono, ridandogli per l'appunto una seconda vita".

Il progetto, che prevede investimenti per 10 miliardi di euro ha potenzialmente un forte impatto occupazionale, come prosegue Aniello: "noi abbiamo varie società di gruppo, collaboriamo con vari investitori e per quanto concerne solamente la nostra attività, tra quello che è lo sviluppo, quella che è la realizzazione e la successiva gestione dell'impianto, oltre che la filiera agricola che poi andrà a coltivare i terreni, stimiamo qualcosa come 500mila posti di lavoro su 10 Giga di impianti agro messi in produzione nei prossimi anni". Per realizzare tutto ciò occorre dare attuazione al decreto del Mase sulla promozione di impianti agrivoltaici come conclude Aniello: "quello che chiediamo alle istituzioni è quello di tramutare quello che è nel nuovo decreto in pratica, non puramente in un decreto parcheggiato lì con gli stessi tempi necessari a ottenere il permesso a costruire già visti e stravisti negli anni passati". Progetti di impianti in fase di autorizzazione e in procinto di essere cantierabili sono previsti in Puglia, Lazio, Veneto, Sardegna, Sicilia e in altre Regioni Italiane.

di Askanews   
I più recenti
Counipar, 'la non discriminazione passa anche dal linguaggio'
Counipar, 'la non discriminazione passa anche dal linguaggio'
Il gas chiude in calo ad Amsterdam (-1%)
Il gas chiude in calo ad Amsterdam (-1%)
Dal Fabbro (Iren): Hub RigeneRare utile per analisi e ricerche
Dal Fabbro (Iren): Hub RigeneRare utile per analisi e ricerche
Avviso di garanzia a Palenzona per il patto occulto alla Crt
Avviso di garanzia a Palenzona per il patto occulto alla Crt
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...