Abi: accelerano i prestiti a famiglie e imprese, a maggio +1,5%

Abi: accelerano i prestiti a famiglie e imprese, a maggio +1,5%
di Askanews

Roma, 16 giu. (askanews) - Accelerano i prestiti bancari a famiglie e imprese, per effetto delle moratorie legate al coronavirus, di un maggiore utilizzo delle linee di credito e della crescita dei finanziamenti garantiti dallo Stato. Lo afferma l'Abi nel rapporto mensile, secondo cui a maggio i prestiti ai nuclei familiari e alle aziende sono aumentati dell'1,5% rispetto a un anno prima, dopo il +1,4% di aprile. Stabile invece la dinamica del totale dei finanziamenti all'economia con un +1,2% a maggio, come marzo e aprile.L'aumento dei prestiti a famiglie e imprese, ha spiegato il vicedirettore generale Gianfranco Torriero, "è frutto del combinato disposto di un maggiore utilizzo di linee credito da parte delle imprese cui si associa l'effetto delle moratorie, con le quali non viene rimborsata la quota capitale della rata del prestito. E anche i finanziamenti garantiti dallo Stato stanno assumendo più peso".È un andamento, ha aggiunto Torriero in una conference call, "che prosegue da tre mesi consecutivi e potrebbe confermarsi almeno per i prossimi mesi. Il mercato immobiliare ha avuto un rallentamento per le scelte delle famiglie sull'acquisto di abitazioni, ma bisogna fare una valutazione complessiva del mercato del credito. Mi aspetto che a brevissimo questi dati possano essere confermati".Glv