Fisco: Bonomi, Patent Box diventi operativo al più presto

di Adnkronos

Milano, 20 nov. (AdnKronos) - Il Patent Box, ovvero il regime per la tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di beni immateriali, diventi "operativo al più presto". A lanciare l'appello gli industriali di Milano Monza e Brianza, riuniti oggi a Milano, in un convegno dedicato. "Finalmente andiamo a colmare un gap con i nostri competitor europei" fa notare il vicepresidente dell'associazione Carlo Bonomi. "Sappiamo benissimo che in Italia gli investimenti sono crollati dal 2014 rispetto al 2008: siamo a 34 miliardi in meno di investimenti e, analizzando la composizione degli investimenti, notiamo che abbiamo investito e agevolato quelli che sono gli investimenti in beni materiali, macchinari e immobili. In realtà non avevamo mai fatto un'operazione di politica industriale sui beni immateriali che sono i veri driver di competitività per una economia avanzata". Insomma, "se vogliamo sfidare i cinesi sul numero di pezzi, siamo perdenti in partenza. Questo invece è un ottimo strumento di politica industriale. Il nostro rammarico è che si tratta di uno strumento istituito con la legge di stabilità dello scorso anno. Ma è passato un anno e siamo ancora fermi. Mancano alcuni tasselli" chiarisce Bonomi, sollecitando "Governo e agenzia delle entrate affinché possano intervenire e far partire al più presto questo strumento che per le imprese è molto importante dal momento che incentiva la ricerca e lo sviluppo". Il vicepresidente di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, spiaga che ora "attendiamo l'istituzione del ruling, che è la possibilità per le imprese, una volta esercitata l'opzione, e anche in questo caso manca ancora il modello per esercitare l'opzione, di potersi confortare con l'Agenzia delle entrate in un sistema di rapporto come hanno i paesi anglosassoni. Dunque, potersi sedere attorno a un tavolo e stabilire quali sono i redditi che possono essere agevolati".