Tiscali.it
SEGUICI

Witten, dei buchi neri affascina l'ignoto in modo irreversibile

di Ansa   
Witten, dei buchi neri affascina l'ignoto in modo irreversibile

(ANSA) - TRIESTE, 12 GIU - "I buchi neri affascinano le persone perché tutti sono rapiti dall'idea di un punto di non ritorno oltre il quale ci si dirige verso l'ignoto in modo irreversibile". Ma questo è un approccio suggestivo al tema dei buchi neri, che invece sono anche tante altre cose. E, comunque, "una migliore comprensione dei misteri scientifici ai buchi neri porterà a grandi progressi nel campo della fisica fondamentale". E' il pensiero di Edward Witten, dell'Institute for Advanced Study di Princeton, ritenuto il più grande fisico teorico vivente e vincitore della Medaglia Fields 1990, considerato anche uno degli uomini più intelligenti del pianeta.

Witten è intervenuto a margine del Colloquium Sciama della Sissa, oggi sul tema "Black Hole Thermodynamics: Then and Now". Nel suo discorso Witten ha spiegato "il concetto base della termodinamica dei buchi neri: la grande scoperta di Stephen Hawking che, a livello quantistico, un buco nero non è completamente nero, ma emette radiazione termica". Per lo scienziato, tuttavia, "la fisica moderna è affascinante in molti modi: pensiamo alla meccanica quantistica o alla concezione einsteiniana dello spaziotempo curvo". Per Witten, il quale ha sottolineato che "per la fisica teorica ci sono molte domande aperte", la "grande sfida, ovviamente, è riconciliare completamente la gravità, la concezione della gravità di Einstein, con la meccanica quantistica". Il grande fisico nel suo programma ha anche la partecipazione a String-Math 2024, convegno sulla teoria delle stringhe organizzato da Ictp, con Sissa, Igap e Infn, e in corso fino al 14 giugno all'Ictp. Il Colloquium Sciama, è intitolato alla memoria di Dennis Sciama, uno dei cosmologi più importanti del XX secolo e per molti anni un pilastro dell'area di astrofisica della Sissa. Edward Witten, statunitense, è celebrato per i suoi contributi rivoluzionari alla teoria delle stringhe, alla teoria quantistica dei campi topologici e ad altre aree della fisica matematica. Tra i suoi numerosi altri riconoscimenti ci sono la Medaglia Dirac, la Medaglia Lorentz e il Breakthrough Prize. (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Furgone contromano in A4, un ferito e traffico bloccato
Furgone contromano in A4, un ferito e traffico bloccato
Treno fermo per avaria, 500 persone portate in altro convoglio
Treno fermo per avaria, 500 persone portate in altro convoglio
Vari blackout ad Ancona, emergenza all'ospedale pediatrico
Vari blackout ad Ancona, emergenza all'ospedale pediatrico
Scontro auto-monopattino: ferite due adolescenti, una è grave
Scontro auto-monopattino: ferite due adolescenti, una è grave
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...