Tiscali.it
SEGUICI

Von der Leyen: non intendo lavorare con gli "amici di Putin"

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 21 feb. (askanews) - Due giorni dopo aver annunciato che si ricandida alla presidenza della Commissione europea, Ursula von der Leyen mette dei chiari paletti sulle possibili future alleanze nel Parlamento europeo dei suoi Popolari. In conferenza stampa accanto al presidente del Partito Popolare europeo, Manfred Weber, von der Leyen ha escluso la possibilità di un'alleanza con gli "amici di Putin" e con gli "euroscettici"."Ogni elezione europea porta con sé un cambiamento nella composizione dei partiti politici e dei vari gruppi politici. Quindi il contenuto conta, e quelli che difendono la democrazia contro gli euroscettici, e quelli che difendono i nostri valori contro gli amici di Putin, ecco sono quelli con cui voglio lavorare e so di poter lavorare".

Una frase importante anche per l'Italia. i conservatori del Partito Popolare non vogliono una riedizione della "maggioranza Ursula" con i socialisti. Vorrebbero essere liberi di allearsi di volta in volta con socialisti e liberali ma anche con la destra a seconda dei dossier.A destra dei Popolari, Giorgia Meloni siede nel gruppo ERC, Conservatori e Riformisti europei, un gruppo che potrebbe accogliere a breve anche l'amico premier ungherese Viktor Orban, fuoriuscito dai Popolari. Poi c'è l'estrema destra del gruppo Identità e Democrazia, dove siedono fra gli altri la Lega di Matteo Salvini, la destra francese di Marine Le Pen, e soprattutto un partito apertamente neonazista come il tedesco AfD, Alternative fur Deutschland. Le Pen e AfD sono anche troppo vicine alla Russia di Vladimir Putin, inclusi anche finanziamenti ricevuti, mentre la linea della Meloni premier è fortemente atlantista.I molti incontri fra Meloni e Von der Leyen degli ultimi mesi e in particolare la linea comune sul dossier migrazioni lasciano pensare che la premier italiana abbia già un accordo con von der Leyen, ma il suo alleato di governo Matteo Salvini per ora resta affiancato agli "indesiderabili".

di Askanews   

I più recenti

Vannacci, 'stimo Salvini, sarò candidato indipendente'
Vannacci, 'stimo Salvini, sarò candidato indipendente'
Comune Varese: 'Do.Ra nei cimiteri il 25 aprile, li denunciamo'
Comune Varese: 'Do.Ra nei cimiteri il 25 aprile, li denunciamo'
Scurati al corteo a Milano, 'dal palco leggerò il mio monologo'
Scurati al corteo a Milano, 'dal palco leggerò il mio monologo'
25 aprile: contestata a Milano comunità ebraica, 'assassini'
25 aprile: contestata a Milano comunità ebraica, 'assassini'

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...