Prima chiede una sigaretta a una18enne poi la stupra: ricoverata sotto choc, in cella 48enne

I carabinieri sono riusciti a catturare il responsabile della violenza sessuale. Arrestato un 48enne, già noto alle forze dell'ordine

I carabinieri sono riusciti a catturare il responsabile della violenza sessuale
I carabinieri sono riusciti a catturare il responsabile della violenza sessuale (Foto web)
TiscaliNews

Prima l'ha avvicinata chiedendole una sigaretta, poi si è avventato su di lei e l'ha violentata. È accaduto in un parco a Carbonia nel Sulcis. Vittima una ragazza di 18 anni. I carabinieri sono riusciti a catturare il responsabile della violenza sessuale. Arrestato un 48enne, già noto alle forze dell'ordine.

La vittima è attualmente ricoverata in ospedale sotto choc. È stato grazie alla sua testimonianza e a quelle degli altri giovani che si trovavano nel parco che i carabinieri della Compagnia di Carbonia sono riusciti a ricostruire tutta la vicenda. La 18enne si trovava nel parco di via Ballila insieme a un gruppo di amici.

Intorno alle 21:30 si è allontanata un attimo. Mentre si trovava da sola è stata avvicinata dal 48enne. L'uomo le ha chiesto prima una sigaretta, poi si è avventato su di lei, immobilizzandola e violentandola. La giovane è riuscita a liberarsi colpendolo con una testata ed è fuggita in cerca di aiuto.

A quel punto il 48enne si è allontanato dalla zona. Sul posto sono subito arrivate le pattuglie dei carabinieri. La 18enne, sotto choc, è stata accompagnata in ospedale per essere visitata, intanto gli investigatori avviavano le indagini. Grazie alle testimonianze degli altri ragazzi che si trovavano nella zona e al riconoscimento fatto dalla vittima, i militari dell'Arma hanno velocemente stretto il cerchio attorno al 48enne e lo hanno arrestato.

L'uomo già in passato si è reso protagonista di altri reati, alcuni legati all'uso di droghe.