Tiscali.it
SEGUICI

Revenge porn, di nuovo online video di Tiziana Cantone: la frase shock. Scoperto da legali, chiesta rimozione

La morte della ragazza, preceduta dalla diffusione in rete di alcuni suoi filmati intimi, fu inizialmente classificata come suicidio, ma nel gennaio 2021 la Procura di Napoli Nord ha aperto un fascicolo per omicidio volontario

TiscaliNews   
Revenge porn, di nuovo online video di Tiziana Cantone: la frase shock. Scoperto da legali, chiesta rimozione

Dalle profondità del dark web è di nuovo spuntato uno dei video privati di Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano di Napoli che il 13 settembre del 2016 fu trovata impiccata a casa della zia con una pashmina legata ad un attrezzo ginnico; la morte della ragazza, preceduta dalla diffusione in rete di alcuni suoi filmati intimi, fu inizialmente classificata come suicidio, ma nel gennaio 2021 la Procura di Napoli Nord ha aperto un fascicolo per omicidio volontario sulla base di alcune prove presentate dai legali di Teresa Giglio, madre di Tiziana.

La Giglio, oltre a battersi per veder riaprire le indagini sulla morte della figlia, ha sfidato i grandi colossi del web per ottenere la rimozione dei video della 31enne; con l'aiuto dell'Emme Team, team americano di avvocati e consulenti, ne ha ottenuto nei mesi scorsi la rimozione, ma evidentemente qualcosa è rimasto. Forse ripescato dal deep e dark web, uno dei video è così finito in rete, accompagnato peraltro da una vergognosa frase di presentazione.

I tecnici della Emme Team hanno quindi avviato le ricerche e rintracciato il sito statunitense dove era stato caricato, scoprendo che a pubblicarlo sarebbe stata una società tedesca gestita da una donna; è così partita la richiesta di rimozione per garantire a Tiziana quel diritto all'oblio più volte invocato dalla madre, ma non ancora pienamente realizzato.

L'altro binario su cui la vicenda di Tiziana si muove da sei anni riguarda le inchieste sulla sua morte: dopo l'archiviazione della prima indagine per istigazione al suicidio, la Procura di Napoli Nord ne ha avviato un'altra per omicidio volontario, e per capire cosa sia successo alla 31enne, ne ha fatto riesumare la salma per sottoporla a quell'autopsia mai effettuata dopo il rinvenimento del cadavere; gli esiti dell'esame non sono ancora noti. T

Tra le prove a disposizione dell'ufficio inquirente e presentate in seguito ad indagini difensive da Emme Team, vi sono i due DNA maschili riscontrati sulla pashmina che la 31enne si sarebbe annodata al collo per togliersi la vita, o la circostanza che l'iphone trovato a poca distanza dal corpo esanime di Tiziana era stato acceso, sbloccato e utilizzato per navigare sul web, per oltre un'ora, dopo il sequestro seguito al ritrovamento del cadavere. Con l'iphone fu poi sequestrato anche l'ipad di Tiziana, ma tutti i dati sono poi andati persi; la Procura di Napoli Nord ha quindi aperto anche un fascicolo per frode processuale in relazione alla cancellazione di tutti i dati nei due apparecchi di Tiziana, avvenuta quando i due dispositivi erano sotto custodia della polizia giudiziaria, vale a dire dei carabinieri. 

TiscaliNews   

I più recenti

Biden, Netanyahu (Ansa) e il nemico, Khamenei (Wikipedia)
Biden, Netanyahu (Ansa) e il nemico, Khamenei (Wikipedia)
Attacco nel centro commerciale a Sydney: il cliente eroe affronta l'aggressore. Video
Attacco nel centro commerciale a Sydney: il cliente eroe affronta l'aggressore. Video

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...