Vaiolo scimmie, OMS: ad oggi casi in almeno 8 Paesi regione europea

Vaiolo scimmie, OMS: ad oggi casi in almeno 8 Paesi regione europea
di Askanews

Roma, 20 mag. (askanews) - "Fino ad oggi, almeno otto paesi della regione europea dell'OMS - Belgio, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito - hanno registrato casi di vaiolo delle scimmie in questi ultimi giorni". Lo rende noto l'OMS-Ufficio Regionale per l'Europa, sottolineando che "al di fuori dei Paesi in cui la malattia è noto per essere endemica, recenti casi simili sono stati anche segnalati in Australia, Canada e Stati Uniti d'America". "Si tratta - precisa - di un'infezione virale rara, che può essere diffusa da persona a persona, ed è causata dal virus vaiolo delle scimmie. Questi casi recenti sono atipici per molti motivi. In primo luogo, perché in questo caso nessuno dei pazienti, tranne uno dei casi più recenti, ha alcuna storia di viaggio rilevante nelle aree in cui il vaiolo delle scimmie è endemico, in Africa occidentale e Africa centrale. In secondo luogo, perché la maggior parte dei casi iniziali individuati è stata rilevata attraverso servizi di salute sessuale e tra uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. E in terzo luogo, a causa della collocazione geografica dei casi in tutta Europa, cosa che suggerisce che la trasmissione potrebbe essere in corso da qualche tempo". L'OMS "sta lavorando a stretto contatto con i Paesi interessati per approfondire questi casi, determinare la fonte di infezione, comprendere come il virus si sta diffondendo, e come limitare ulteriormente la trasmissione".