Uomo ucciso in casa a Milano, contro di lui usata anche una motosega

A chiamare i carabinieri di casa sono stati i vicini: sul posto il macchinario e due coltelli da cucina. Si cerca l'assassino

Uomo ucciso in casa a Milano, contro di lui usata anche una motosega
di Ansa

Un uomo di 82 anni è stato ucciso a colpi di arma da taglio lunedì sera nel suo appartamento al settimo piano di un condominio signorile in via Giulio Romano, nella zona di Porta Romano a Milano. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, si tratterebbe di un unico aggressore che è riuscito a entrare in casa bucando la porta d'ingresso con una motosega. Una volta all'interno ha colpito l'anziano con un coltello e, dai primi rilievi, sembrerebbe anche con l'insolita arma da taglio a motore, forse nelle concitate fasi dell'irruzione. Sarà comunque l'autopsia a chiarire le cause della morte.

A chiamare i carabinieri, in serata, sono stati i vicini di casa allarmati dal rumore, mentre altri condomini hanno avvertito i vigili del fuoco perché preoccupati dal fumo proveniente dal piano. E' possibile che fosse provocato dal rotore della lama sull'acciaio. L'azione è durata pochi minuti, i militari del nucleo Radiomobile hanno trovato sul posto la motosega e due coltelli da cucina. Gli investigatori del Nucleo investigativo e della compagnia Porta Monforte sono alla ricerca dell'assassino e intanto stanno indagando sulla rete relazionale della vittima, che risulta incensurata e senza legami famigliari. Sarebbe già esclusa l'ipotesi della rapina, mentre diventa sempre più concreta la possibilità che l'anziano conoscesse il suo aggressore. (ANSA).