Tiscali.it
SEGUICI

Lite per il parcheggio, vicino di casa spara e uccide. Arrestato un 74enne

La vittima, Sebastiano Tessitore, aveva 60 anni. Il suo assassino ne ha 74, i due vivevano nella stessa palazzina al civico 1 di via 2 Agosto.

di Ansa   
Lite per il parcheggio, vicino di casa spara e uccide. Arrestato un 74enne

Una banale lite condominiale, scoppiata probabilmente per il parcheggio delle auto, è degenerata in tragedia a Parete, nel Casertano, dove un uomo è stato ucciso a colpi di pistola dal vicino di casa fermato dai carabinieri per omicidio aggravato. La vittima, Sebastiano Tessitore, aveva 60 anni. Il suo assassino ne ha 74, i due vivevano nella stessa palazzina al civico 1 di via 2 Agosto.

La ricostruzione

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio, intorno alle 16, nel parcheggio interno al condominio. I due vicini, hanno accertato i carabinieri della compagnia di Aversa, hanno iniziato a litigare per un'auto parcheggiata male, scambiandosi insulti e minacce. Non era la prima volta che i due si affrontavano in malo modo. Screzi tra di loro c'erano già stati, e sempre per il parcheggio delle vetture negli spazi condominiali; ma questa volta il 74enne è arrivato alla lite avendo portato con sé una pistola calibro 9 semiautomatica, legalmente detenuta.

La lite

Una parola, poi un'altra, la lite che degenera e il revolver che entra in azione. L'uomo lo estrae e fa fuoco almeno tre volte, tre proiettili che colpiscono il vicino di casa in pieno corpo. Tessitore, ferito, si accascia sull'asfalto in una pozza di sangue e muore poco dopo. Quando arrivano i carabinieri, allertati dagli altri inquilini, trovano il suo aggressore ancora nelle vicinanze del luogo del delitto. Lo fermano senza che lui opponga resistenza sequestrandogli l'arma, poi risultata legalmente detenuta. Portato in caserma dai carabinieri, è stato interrogato dal pubblico ministero della procura di Napoli Nord. Sotto choc i familiari delle due persone coinvolte e gli altri residenti del condominio, molti dei quali sono stati sentiti dai carabinieri; nessuno di loro si aspettava un epilogo simile per una lite scoppiata per motivi così banali. 

di Ansa   
I più recenti
Naufragio nello Jonio, recuperati altri 14 corpi
Naufragio nello Jonio, recuperati altri 14 corpi
Un uomo ucciso in casa nel Foggiano
Un uomo ucciso in casa nel Foggiano
Interrotte le trattative tra la Wartsila e i sindacati
Interrotte le trattative tra la Wartsila e i sindacati
Congresso Sirm, Diana Bracco insignita della Medaglia d'Oro
Congresso Sirm, Diana Bracco insignita della Medaglia d'Oro
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...