Tiscali.it
SEGUICI

Testimone a processo scafisti Cutro,suggerimenti su chi accusare

di Ansa   
Testimone a processo scafisti Cutro,suggerimenti su chi accusare

(ANSA) - CROTONE, 24 APR - "Un agente che mi interrogava mi ha detto che quello nella foto era il capitano della barca e di firmare accanto all'immagine. Ed io l'ho fatto". Lo ha detto Faizi Hasib, uno dei superstiti del naufragio del barcone carico di migranti a Cutro del 26 febbraio dello scorso anno, nel corso del processo a Crotone ai tre scafisti, Sami Fuat, di 50 anni, turco, e Khalid Arslan e Ishaq Hassnan, di 25 e 22 anni, pakistani, imputati di naufragio colposo, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e morte in conseguenza di altro reato. Le dichiarazioni del superstite potrebbero mettere in dubbio il riconoscimento da parte dei testimoni delle persone accusate di essere stati gli scafisti del naufragio.

Una situazione che ha indotto sia il presidente del Tribunale, Edoardo D'Ambrosio, che il pubblico ministero, Pasquale Festa, a chiedere più volte al testimone di spiegare meglio le sue affermazioni. Hasib ha ribadito che la foto di Sami Fuat come "capitano della nave" gli era stata indicata dal poliziotto che lo stava interrogando: "Mi ha detto di firmare accanto alla foto di Suat, aggiungendo, comunque, che non ero obbligato a farlo". É da verificare, comunque, anche l'autenticità della traduzione delle dichiarazioni di Hasib, che, in più di un'occasione, è stata contestata da uno degli imputati, Khalid Arslan, che in carcere ha imparato anche l'italiano, soprattutto riguardo l'accusa mossa ai due pakistani di avere coadiuvato i timonieri dell'imbarcazione. L'udienza, svoltasi in videocollegamento con Amburgo, dove si trovano i superstiti del naufragio che hanno testimoniato, è stata caratterizzata anche da uno scontro tra i difensori degli imputati e la pubblica accusa sull'utilizzo delle foto mostrate ai testimoni per il riconoscimento. Gli avvocati Salvatore Perri e Teresa Paladini, infatti, hanno eccepito l'inutilizzabilità delle immagini. Eccezione che é stata però rigettata dal collegio giudicante. Il presidente del Tribunale ha anche proposto un "riconoscimento informale", facendo inquadrare dalle telecamere gli imputati, che però si sono opposti. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Il direttore del carcere di Benevento, la protesta è rientrata
Il direttore del carcere di Benevento, la protesta è rientrata
A Milano nuova allerta meteo per la pioggia
A Milano nuova allerta meteo per la pioggia
Chico Forti arrivato nel carcere di Verona
Chico Forti arrivato nel carcere di Verona
Varato il primo Superyacht con fuel cell a metanolo verde
Varato il primo Superyacht con fuel cell a metanolo verde
Teleborsa

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...