Io vittima delle compagnie telefoniche che si sono inventate la tassa del tredicesimo mese. Meno male che c'è Tiscali

È un mese contabile, un mese-truffa, un mese tarocco, inventato per farci pagare di più i canoni delle tlc, delle tv, dei servizi, delle nostre vite. Lo fanno tutti, tranne Tiscali

Io vittima delle compagnie telefoniche che si sono inventate la tassa del tredicesimo mese. Meno male che c'è Tiscali

Sì, lo confesso, sono uno di quelli che è caduto nella trappola, come un fesso, e che per giunta non se ne era accorto. Lo ammetto: pago alcune bollette con la trattenuta sulla carta, non mi ero accorto che alcune delle compagnie telefoniche  (non tutte) hanno modificato a nostra insaputa il calendario inventando il mese di 28 giorni. E non sapevo che lo avessero fatto per sottoporci ad una tassa occulta. Conta molto, per me, che questo sito su cui mi leggete, e che questa società grazie a cui Tiscali è (anche) un organo di informazione fosse tra le poche che non partecipavano al gioco. Eppure Tiscali è una piccola realtà rispetto ai giganti, ma è evidente che il rispetto per l'utente è ben diverso. La sensibilità non è dote comune. Ma per fortuna Tiscali esiste.

Ma le regole del mercato spesso sono alterate - come in questo caso - con dei veri e propri trucchi da azzeccagarbugli: il tredicesimo mese nel canone, il mese di quattro settimane, è un mese regalato ai bilanci degli azionisti delle compagnie, ma è un mese sottratto alla verità. È un mese contabile, un mese-truffa, un mese tarocco, inventato per farci pagare di più i canoni delle tlc, delle tv, dei servizi, delle nostre vite. 

Pensateci. Mai la volontà di guadagno aveva prodotto ambizioni e gesti così smisurati come la riscrittura delle stagioni: i primi calendari sono stati scritti prendendo come modello il sole, quelli successivi li hanno battezzati druidi e sacerdoti, imperatori, papi, concili ecumenici e guerre, trattati, negoziazioni internazionali, studiosi e scienziati, cicli lunari, esigenze industriali. Ma era comunque la grandezza della storia: per questo, a me, l'idea che il nostro calendario lo vogliamo decidere Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, per maggiorare un canone, crea qualche motivo di apprensione, così come la notizia che queste compagnie disattendano da marzo una disposizione del garante che impone loro di fare altrimenti.

Sono tra quelli che ci sono cascati, è vero. Ma i signori del tempo e delle bollette devono sapere che non sarò fra quelli - se la prescrizione de garante non viene applicata - che se ne resteranno passivi anche dopo con l'anello del mese acchiappa-gonzi al naso.