Tiscali.it
SEGUICI

Studentesse in sciopero della fame 'a staffetta' alla Sapienza

di Ansa   
Studentesse in sciopero della fame 'a staffetta' alla Sapienza

(ANSA) - ROMA, 22 APR - Continua la mobilitazione all'interno dell'università La Sapienza, di Roma, dove da oggi Martina e Letizia di Cambiare Rotta, incatenate davanti al rettorato, proseguono lo sciopero della fame "a staffetta". Si tratta di uno "stato di agitazione permanente", fanno sapere i ragazzi, "verso e oltre il Senato accademico del 14 maggio". "L'incontro di venerdì con la rettrice Antonella Polimeni è stato un primo traguardo. Ha dimostrato che con il nostro sciopero della fame abbiamo colpito nel segno: non si può ignorare chi da mesi chiede con forza lo stop a tutti gli accordi con Israele e con la filiera della guerra - scrive su Instagram l'organizzazione studentesca Cambiare Rotta - Rispetto alle nostre rivendicazioni, però, rimane il rifiuto totale opposto da una governance di ateneo troppo legata agli interessi economici e politici rappresentati dalle collaborazioni con la colonia sionista e l'industria militare anche solo per prenderne in considerazione la rottura".

"Per questo crediamo - aggiungono gli studenti - sia necessario continuare a essere la spina nel fianco dei vertici dell'ateneo, in primis della rettrice, finché questi non concederanno un incontro pubblico e un'apertura alla messa in discussione degli accordi". Cambiare Rotta sottolinea che, a "a partire dal presidio delle tende", continua il lavoro portato avanti "con ricercatori e docenti di tutti i dipartimenti, contro ogni singolo progetto che in ogni corso di studi e settore di ricerca mette il nostro sapere a servizio del genocidio e della guerra". "La strada del boicottaggio nelle università è quella giusta per gettare sabbia negli ingranaggi del sistema, e i traguardi raggiunti in tante università da Torino giù fino a Bari dimostrano che vincere è possibile", concludono. Gli studenti rinnovano l'appello a "unirsi a questo percorso, sostenendo lo sciopero e unendosi nella battaglia per mettere fine a ogni complicità nel genocidio e fermare l'escalation in corso". (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Datore di lavoro Singh indagato da 5 anni per caporalato
Datore di lavoro Singh indagato da 5 anni per caporalato
Omicidio Mollicone, i pm chiedono la condanna dei Mottola
Omicidio Mollicone, i pm chiedono la condanna dei Mottola
Bracciante morto, D'Amato:  Istituzioni lavorino per regolarizzare lavoratori del sud Pontino
Bracciante morto, D'Amato: Istituzioni lavorino per regolarizzare lavoratori del sud Pontino
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...