Tiscali.it
SEGUICI

Ferita da un colpo di pistola alla schiena mentre si trovava in auto, morta la donna. Fermato un giovane

L'ipotesi degli inquirenti è che sparo sia partito da un'altra macchina. La pista più accreditata è che l'81enne sia stata colpita per errore dal proiettile

TiscaliNews   
Roma, il luogo dove è avvenuta la sparatoria
Roma, il luogo dove è avvenuta la sparatoria (Foto Ansa)

Non ce l'ha fatta Caterina Ciurleo, l'anziana colpita da un proiettile mentre era in macchina con un'amica a pochi metri dal centro commerciale di via Don Primo Mazzolari, nella zona di Villaggio Prenestino, alla periferia di Roma. Le sue condizioni sono apparse fin da subito gravissime e il suo cuore ha smesso di battere stamattina. L'81enne, originaria della provincia di Reggio Calabria, è stata anche sottoposta a un delicatissimo intervento chirurgico in cui le è stato asportato il bossolo e parte del polmone. Ma nonostante gli sforzi dei medici di salvarla non c'è stato nulla da fare.

Fermato un uomo

Intanto gli investigatori hanno rintracciato l'uomo accusato di aver premuto il grilletto. Si tratta di un 28enne fermato dai poliziotti della squadra mobile di Roma, coordinati dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia. Per chi indaga è lui che ha sparato più volte. Sull'asfalto la polizia ha trovato cinque bossoli. E l'ipotesi è che i colpi siano stati esplosi da un'unica pistola: una calibro 380. Per chi indaga Caterina non era l'obiettivo di quegli spari. La donna sarebbe stata, infatti, centrata per errore. Non si esclude che si trattasse di un regolamento di conti tra pregiudicati.

La ricostruzione

Due auto si stavano inseguendo quando da una Fiat rossa, con a bordo due uomini, hanno iniziato a sparare verso una Golf. Sfortunatamente, proprio in quel momento, si trovava a passare sulla traiettoria del proiettile la Smart, con Caterina e una sua amica al volante. Il proiettile ha attraversato il portabagagli e il sedile lato passeggero della macchina, centrandola alla schiena. Le indagini vanno avanti per identificare anche gli altri uomini che viaggiavano sulle due macchine. Al vaglio della polizia, che sta raccogliendo in queste ore diverse testimonianze, ci sono le immagini delle telecamere di zona che potrebbero aver ripreso quegli istanti e le targhe delle due macchine che si inseguivano.

Rabbia e sgomento tra i familiari e i conoscenti

Vedova e originaria della provincia di Reggio Calabria, Caterina viveva da tanti anni nella Capitale. E  per esprimere solidarietà alla sua famiglia è stata organizzata una manifestazione sul luogo della tragedia. Ad annunciarlo il presidente del Municipio VI Nicola Franco. "Insieme a don Antonio Coluccia abbiamo deciso di dare una risposta immediata a quanto accaduto - ha detto Franco - Saremo presenti in forma di manifestazione per ribadire la necessità di aumentare i presidi di sicurezza per i nostri territori". Per Franco nel suo Municipio c'è "bisogno di risorse e sicurezza".
"Se occorre, persino l'esercito" ha sottolineato.

TiscaliNews   
I più recenti
Morto imprenditore giapponese intervenuto per sedare una rissa
Morto imprenditore giapponese intervenuto per sedare una rissa
Bus contro edificio a Lucca per malore autista, nessun ferito
Bus contro edificio a Lucca per malore autista, nessun ferito
Mosconi (Unipr): le medie imprese crescono molto più delle grandi
Mosconi (Unipr): le medie imprese crescono molto più delle grandi
Sul telefono di un fermato foto in spiaggia dopo delitto Pescara
Sul telefono di un fermato foto in spiaggia dopo delitto Pescara
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...