Tiscali.it
SEGUICI

Scontri al corteo per Cospito, denunce in varie città italiane

di Ansa   
Scontri al corteo per Cospito, denunce in varie città italiane

(ANSA) - TORINO, 22 APR - Tra i 75 anarchici e antagonisti indagati dalla Digos della questura di Torino, coordinata dalla procura del capoluogo piemontese e dai pm Paolo Scafi e Enzo Bucarelli, ci sono militanti di Roma, Milano, Livorno, Alessandria e Cuneo. Sono diciotto le misure cautelari, di cui due arresti domiciliari, mentre gli altri sono divieti o obblighi di dimora, per i reati di devastazione, violenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale. I fatti risalgono alla manifestazione nazionale anarchica in solidarietà ad Alfredo Cospito, a causa della sua detenzione in regime di 41 bis, svoltasi a Torino il 4 marzo 2023, quando circa mille anarchici hanno data vita a un corteo, non preavvisato, nel centro cittadino, nel corso del quale si sono verificati gravi disordini con lanci di bombe carta e corpi contundenti contro le forze dell'ordine e il danneggiamento diffuso di numerose vetrine di esercizi pubblici, banche, arredo urbano, monumenti, autovetture private, cagionando danni quantificati in oltre 630mila euro.

Nella circostanza sono anche rimasti feriti agenti di polizia, di cui uno con prognosi di cento giorni. La mattina nel corso dell'arrivo a Torino dei numerosi manifestanti provenienti da diverse città italiane e straniere, erano stati organizzati controlli preventivi che avevano portato all'identificazione di 37 anarchici, trovati in possesso di numeroso materiale (caschi, maschere antigas, martelli, piedi di porco, frombole, bastoni, bombe carta, petardi, aste, scudi, coltelli, accette e materiale per travisarsi). Di questi 28 vennero poi denunciati per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale. (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Papa contro i gay nei seminari, duro attacco parlando ai vescovi
Papa contro i gay nei seminari, duro attacco parlando ai vescovi
Gualtieri e Pogacar, un murales sul Giro in stazione metro Roma
Gualtieri e Pogacar, un murales sul Giro in stazione metro Roma
Seminari aperti ai gay, la frase del Papa: “No, c’è già troppa frociaggine”
Seminari aperti ai gay, la frase del Papa: “No, c’è già troppa frociaggine”
Fine dell'occupazione in Statale, gli studenti smobilitano
Fine dell'occupazione in Statale, gli studenti smobilitano
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...