Sanità Campania, Cinque: "Entro novembre piano per uscita da commissariamento"

Sanità Campania, Cinque: 'Entro novembre piano per uscita da commissariamento'
di Adnkronos

Roma, 18 ott. (AdnKronos) - La Regione Campania si appresta a presentare "entro novembre" il piano di fuoriuscita dal commissariamento. Lo ha affermato all'Adnkronos Ettore Cinque, assessore al Bilancio e al ​Finanziamento del Servizio sanitario regionale della Regione Campania, dopo la riunione della Conferenza delle Regioni che oggi ha incontrato il ministro della Salute Giulia Grillo per parlare dei fondi alla sanità, in vista della legge di bilancio, e anche della norma del decreto fiscale che impedirebbe il doppio incarico di presidente di regione e commissario alla sanità. "Riteniamo che questa norma, qualora uscisse visto che i provvedimenti non sono stati ancora pubblicati in Gazzetta, non ci dovrebbe riguardare - ha sottolineato l'assessore - perché siamo in procinto di presentare il piano triennale di uscita nel quale prevediamo il mantenimento e il consolidamento dell'equilibrio economico senza far ricorso a manovre aggiuntive di naturale fiscale, e un grande potenziamento sul fronte dei Lea, punta dolente fin dal 2007 della nostra Regione". "Se qualcuno fotografasse oggi la nostra Regione dopo 5 anni di equilibrio, con i Lea che sono in miglioramento e su cui bisogna fare ancora molto, nessuno potrebbe commissariare la Regione", ha proseguito. "Siamo molto confidenti di poter procedere in questo modo - ha proseguito - Tutti i cittadini e gli operatori della sanità, su cui i tagli e gli interventi di risanamento hanno inciso, si aspettano che, giustamente, dopo aver dimostrato di aver fatto i compiti a casa, la Regione possa guadagnare la fuoriuscita e quindi i poteri ordinari". Sul finanziamento del Fondo sanitario nazionale previsto in manovra, Cinque ha osservato: "Riguardo al tema delle risorse l'incontro è stato interlocutorio e dovrebbero partire dei tavoli di approfondimento per arrivare almeno alla messa in sicurezza di quelli che sono i fabbisogni essenziali del prossimo triennio". "Come Campania abbiamo fatto presente che, dopo un percorso molto lungo e molto faticoso, il servizio sanitario regionale dal 2013 è costantemente in equilibrio economico in Campania - ha concluso - Dopo misure molto forti e fatte in modo serio ci avviamo, come formalizzato nel luglio scorso, a chiedere la fuoriuscita dal commissariamento presentando un piano triennale".