S. Cecilia, Federico Sardelli 'intervista' Antonio Vivaldi

S. Cecilia, Federico Sardelli 'intervista' Antonio Vivaldi
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Antonio Vivaldi si racconta in una ''intervista esclusiva'' ironica e surreale per l' Accademia Nazionale di Santa Cecilia. L' appuntamento con l' autore della Quattro Stagioni è fissato per domenica 24 dalle 11 sui canali web dell'Istituzione musicale romana. Nel doppio ruolo di intervistatore e protagonista si alternerà il direttore e musicologo Federico Maria Sardelli, autore del best seller 'L' Affare Vivaldi', edito da Sellerio. Sarà l' occasione per fare luce in modo originale sui misteri che riguardano la vita e il lavoro del compositore veneziano, sui suoi 400 concerti per violino, le 98 opere, i 120 mottetti e i sei oratori. Vivaldi parlerà anche sul suo rapporto con la cantante Anna Girò (o anche Giraud). Federico Sardelli nel suo romanzo storico ricostruisce un grande enigma culturale: la storia della discesa nell'oblio per due secoli della musica del compositore, e della sua rivalutazione tra il Settecento e l'Italia fascista. "La vicenda della riscoperta dei manoscritti di Vivaldi è davvero andata così - afferma l' autore -. I fatti narrati sono realmente accaduti e solo in pochi casi ho dovuto inventare''. Vivaldi, tra i maggiori esponenti della musica Barocca, passò di moda dopo una vita di successi e finì in miseria e pieno di debiti. Avviato alla carriera ecclesiastica dai genitori, fu ordinato sacerdote a 23 anni. Definito "il Prete Rosso" per il colore dei suoi capelli, morì durante un soggiorno a Vienna nel 1741, a 63 anni. (ANSA).