"RossiinJazz", Riccardo Rossi parla della sua musica e di Sordi

'RossiinJazz', Riccardo Rossi parla della sua musica e di Sordi
di Askanews

Roma, 10 lug. (askanews) - "RossiinJAZZ", i miei 'incontri' con la musica, un viaggio speciale tra parole e musica il cui protagonista, l'amatissimo Riccardo Rossi - martedì 14 luglio in Prima Assoluta per "I Concerti nel parco Estate 2020" - racconterà i retroscena che lo hanno portato, nel corso della sua vita, ad incontrare i suoi "miti" personali nel campo della musica, le cui note - come per tutti noi - spesso diventano colonna sonora di incontri fondamentali dell'esistenza.Dalla "Ninna Nanna " di Brahms al celebre "Concerto n. 2 per piano e orchestra" di Rachmaninoff (plagiato da All By Myself); la celeberrima "Maria" di Leonard Bernstein, da West Side Story; da "Overjoyed" di Stevie Wonder a "Home" di Michael Bublè, fino a "I can't help it" di Michael Jackson.Tra gli altri incontri "speciali" nella vita dell'attore, quello con Alberto Sordi, grande maestro del cinema italiano e geniale interprete dell'italianità che il festival omaggia nel centesimo anniversario dalla nascita.Riccardo Rossi lo ricorda anche musicalmente con "Amore, amore, amore" di Piero Piccioni, bellissima colonna sonora di " Un Italiano in America", interpretata nel film dalla penetrante vocalità di Christy.In questo viaggio speciale di ricordi, musicali e non, Riccardo Rossi sarà accompagnato dal sax e dalla suadente voce di Cristiana Polegri e dall'eclettico pianoforte di Silvia Manco.