Bambini positivi al Covid: chiusi ristorante e centro estivo. Contagi alla cena di classe

Per provare ad arginare un pericoloso focolaio, l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato ha assicurato "Tutti i contatti stretti verranno sottoposti ai test”

Bambini positivi al Covid: chiusi ristorante e centro estivo. Contagi alla cena di classe
TiscaliNews

Un centro estivo e un ristorante sono stati chiusi dopo che due bambini sono risultati positivi al Covid . E’ accaduto a Roma in zona Casilina. Per provare ad arginare un pericoloso focolaio verranno effettuati un migliaio di tamponi. L'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato ha assicurato "Tutti i contatti stretti verranno sottoposti ai test, mentre l'indagine ha evidenziato che il 26 giugno si è svolta una cena scolastica alla presenza di oltre 30 persone - aggiunge -. Saranno ora tutti testati"

Due fratelli positivi

A far scattare l’allarme la positività al Covid di due bambini, fratello e sorella, rispettivamente di 5 e 14 anni arrivati al Bambin Gesù con la febbre e poi riportati a casa in isolamento. L’ipotesi è che si siano contagiati nel corso di una imprudente cena scolastica di 30 persone. Il contagio sarebbe avvenuto nella borgata Finocchio, estremo est della Capitale. Il centro estivo, una ex scuola di ballo riadatta, e il ristorante dove si è tenuta la cena di classe sono stati chiusi per le sanificazioni.

"Comportamento irresponsabile"

Nemmeno il tempo di pianificare la riapertura delle scuole, che a Roma si pone già il problema del contagio veicolato fra le classi di bambini. Fra l’altro, a leggere il comunicato della Regione Lazio, incentivato da comportamenti poco responsabili da parte dei loro genitori. L’assessore alla Sanità della Regione si è detto molto preoccupato: “Avverto un calo di tensione. Bisogna tenere sempre alta la guardia e rispettare le disposizioni sul distanziamento e evitare le occasioni potenzialmente pericolose come feste o assembramenti”.