Coronavirus, uomo in isolamento a Sanremo: era a bordo della nave fermata in Cambogia. Un italiano positivo sulla Diamond Princess

il ministero della Salute in una nota: "Dei cinque italiani a bordo della nave Westerdam approdata in Cambogia uno di loro è rientrato in Italia ed è monitorato costantemente dalle autorità sanitarie locali"

Coronavirus, uomo in isolamento a Sanremo: era a bordo della nave fermata in Cambogia. Un italiano positivo sulla Diamond Princess
TiscaliNews

C'è un cittadino che vive in Liguria tra gli italiani sbarcati dalla nave da crociera in Cambogia. Si apprende da Alisa, l'Agenzia ligure per la sanità. L'uomo si è sottoposto a isolamento fiduciario volontario al domicilio e sarà sottoposto alle misure di sorveglianza sanitaria previste dal protocollo implementato da Regione Liguria". Secondo l’Ansa, il cittadino vive a Sanremo. Intanto, da quel che si è potuto evincere dalle agenzie, dagli esami sanitari effettuati a bordo della nave Diamond Princess, un altro cittadino italiano risulta positivo al test del Coronavirus. Lo si apprende dalla Protezione Civile. Le attività di gestione dell’emergenza Coronavirus da parte del Comitato operativo della Protezione Civile presieduto dal capo dipartimento Angelo Borrelli proseguono.

In queste ore il lavoro del tavolo, in stretta collaborazione con i ministeri degli Affari Esteri, della Salute e della Difesa, si sta concentrando sulle operazioni necessarie per il rimpatrio dei cittadini italiani attualmente imbarcati sulla nave da crociera. Il lavoro delle autorità coinvolte proseguirà per assicurare il tempestivo rientro di tutti i nostri connazionali, garantendo tutte le procedure di sicurezza necessarie.

Secondo quanto ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza, gli italiani che tornano dalla nave da crociera Diamond Princess "saranno in quarantena". "Si ritiene che questa misura di sorveglianza attiva che abbiamo attivato sia sufficiente. Siamo anche in questo caso all'avanguardia in Europa. Così come siamo l'unico Paese che ha sostanzialmente sospeso i voli dal 30 di gennaio. Siamo anche l'unico Paese d'Europa in cui tutti gli aeroporti sono attivi i termoscanner. Massima attenzione, ma no allarmismo" ha sottolineato il ministro ospite della trasmissione 'Agorà' su RaiTre. "Proprio perché l'allarmismo rischia poi di produrre effetti sbagliati che sinceramente - ha concluso Speranza - in questo momento non hanno nessun fondamento di tipo scientifico".

Sotto controllo i 5 italiani della nave Westerdam approdata in Cambogia. Lo riferisce il ministero della Salute in una nota. "Dei cinque italiani a bordo della nave Westerdam approdata in Cambogia - si legge - uno di loro è rientrato in Italia ed è monitorato costantemente dalle autorità sanitarie locali. Non presenta alcuna sintomatologia e si è sottoposto ad isolamento domiciliare volontario". Un altro italiano del gruppo "è rientrato direttamente in Germania, anch'egli senza alcuna sintomatologia. E' in isolamento volontario domiciliare, monitorato dal servizio sanitario tedesco", fa sapere il ministero della Salute. "Nella stessa condizione è il terzo italiano rientrato dalla Cambogia direttamente in Slovacchia".

Le condizioni della coppia di cittadini cinesi ricoverata nella terapia intensiva dello Spallanzani "continuano il progressivo e costante miglioramento, in particolar modo il maschio". E' quanto emerge dal nuovo bollettino medico dell'istituto Spallanzani di Roma. La coppia comunque non è stata ancora dichiarata fuori pericolo.

Anche il Beijing auto show, il più grande evento dell'anno per il settore dell'automotive, è stato rinviato a causa dell'epidemia del coronavirus: 'Auto China 2020', in programma originariamente dal 21 al 30 aprile, è stato rinviato a data da destinarsi, hanno riferito gli organizzatori. L'evento, che si tiene ad anni alternati tra Shanghai e Pechino, era particolarmente atteso negli sforzi per rilanciare un comparto in forte difficoltà sul fronte delle vendite, malgrado la Cina sia da anni il primo mercato al mondo.