Tiscali.it
SEGUICI

Protesta contro la Nato a Napoli, scontri manifestanti-Polizia

Secondo i manifestanti "Manfredi non doveva concedere il San Carlo alla Nato"

di Ansa   
Protesta contro la Nato a Napoli, scontri manifestanti-Polizia

Scontri tra manifestanti e agenti di Polizia in assetto antisommossa si sono verificati poco fa alla fine di via Toledo, a Napoli. I giovani manifestanti hanno provato a oltrepassare il cordone di sicurezza per arrivare al teatro San Carlo, con l'obiettivo di contestare il concerto in programma per i 75 anni della Nato. Al momento gli scontri, durante i quali le forze di polizia hanno usato i manganelli per fermare i manifestanti, si sono conclusi. Tre giovani, con il viso insanguinato, si sono rifugiati in un vicolo. Il resto di loro, con bandiere e striscioni contro la Nato, si è fermato e sta urlando al megafono le ragioni della protesta, mentre il cordone di sicurezza presidia la strada per impedire l'arrivo del piccolo corteo - i manifestanti sono alcune decine - al San Carlo.

"No ai signori delle armi"

"Attivisti disarmati oggi sono stati spinti, manganellati con violenza, bloccati dalle forze dell'ordine in assetto anti sommossa: i signori della guerra, per la Questura di Napoli e per il dispositivo di sicurezza imposto alla città, non devono essere disturbati da chi prova a dire che se si vogliono costruire processi di pace reali per prima cosa bisognerà fare tacere le armi". Così i manifestanti anti-Nato e pro-Palestina il cui corteo, diretto al teatro San Carlo che ospita un concerto per i 75 anni dell'Alleanza, è stato fermato da un cordone di Polizia in assetto antisommossa che ha risposto ai tentativi di sfondamento dei manifestanti usando anche i manganelli.

"Contro la guerra globale"

"Riteniamo che la responsabilità politica delle manganellate contro studenti e studentesse sia tutta del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi. Permettere alla macchina di morte più grande della contemporaneità di godersi uno spettacolo teatrale in uno dei simboli della cultura della città, mentre nel mondo risuona il fragore delle bombe è per noi irricevibile e contradditorio per una città che si definisce di pace", sostengono i manifestanti. "Tuttavia non ci arrenderemo e contro la guerra globale e gli scenari ad essa collegati che la Nato foraggia economicamente prima e politicamente poi torneremo nelle strade: il 19 aprile alle 09.30 a piazza Garibaldi ci sarà lo #StrikeforPalestine nell'ambito dello sciopero globale per il clima indetto da Fridays For Future, e in quella giornata andremo a dire ai ministri degli esteri - riuniti per l'ultima giornata di lavori del G7 sull'isola di Capri - che per la guerra ed i complici del genocidio in Palestina dalle nostre parti non c'è posto", concludono.

 

di Ansa   
I più recenti
Naufragio nello Jonio, recuperati altri 14 corpi
Naufragio nello Jonio, recuperati altri 14 corpi
Un uomo ucciso in casa nel Foggiano
Un uomo ucciso in casa nel Foggiano
Interrotte le trattative tra la Wartsila e i sindacati
Interrotte le trattative tra la Wartsila e i sindacati
Congresso Sirm, Diana Bracco insignita della Medaglia d'Oro
Congresso Sirm, Diana Bracco insignita della Medaglia d'Oro
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...