La prima donna alla guida della Corte Costituzionale, Marta Cartabia eletta presidente

Il suo sarà però un mandato a termine che durerà 9 mesi

La prima donna alla guida della Corte Costituzionale, Marta Cartabia eletta presidente
di Tiscali News

Marta Cartabia è la nuova presidente della Corte Costituzionale: prende il posto di Giorgio Lattanzi, al vertice della Consulta dal marzo del 2018, e il cui mandato è scaduto il 9 dicembre scorso.

E' la prima donna a guidare la Corte. Cartabia è stata eletta dal collegio dei giudici in seduta a porte chiuse: hanno preso parte alla votazione 15 giudici. I voti a favore sono stati 14 (con l'astensione di Cartabia). Rimarrà in carica fino al 13 settembre 2020, quando scadrà il suo mandato di giudice costituzionale.

La neopresidente ha confermato come vicepresidenti i giudici Aldo Carosi e Mario Morelli.Cinquantasei anni, nata a San Giorgio su Legnano (Milano), sposata, tre figli, Marta Cartabia è professore ordinario di Diritto costituzionale: nel settembre 2011 venne nominata dall'allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano giudice della Corte costituzionale, di cui è stata vice presidente dal novembre 2014.