Tiscali.it
SEGUICI

Maltempo sull'Italia, nuovo ciclone: è allerta gialla in 9 regioni

A colpire è una perturbazione presente sull’Europa occidentale che richiama, verso l’Italia, correnti meridionali umide e

  
Le previsioni
Le previsioni (Foto 3BMeteo)

Il maltempo si abbatte ancora sull'Italia e per la giornata di oggi - 3 dicembre - scatta l'allerta meteo gialla in nove regioni: si tratta di parte di Campania, Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia e su Lazio, Calabria e Sicilia. A colpire è una perturbazione presente sull’Europa occidentale che richiama, verso l’Italia, correnti meridionali umide e instabili.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione civile, d’intesa con le regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare infatti delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

In arrivo piogge intense

Anche in questo frangente non mancheranno piogge talora intense, temporali e nubifragi, in particolare tra Toscana, Lazio e ancora una volta sulla Campania. Piogge piuttosto diffuse anche al Nord con neve sulle Alpi mediamente dai 1000-1400m, ma anche più in basso sul Nordovest, fino a quote collinari tra basso Piemonte ed entroterra savonese. Attenzione inoltre al vento che soffierà a tratti forte di Scirocco su gran parte del Centrosud, Adriatico, con raffiche anche di oltre 70km/h su Salento, Sicilia e Sardegna; tramontana scura invece sul Ponente Ligure. Possibile alta marea a Venezia e Chioggia”.

Nuova perturbazione per il ponte dell’Immacolata

“Con tutta probabilità non sarà finita qui: altre perturbazioni sono in vista anche per la prossima settimana” – prosegue Ferrara di 3bmeteo – “in particolare proprio il Ponte dell’Immacolata potrebbe vedere condizioni di maltempo su diverse aree della Penisola con anche un abbassamento delle temperature, specie al Nord dove non si escludono nevicate talora a bassa quota. Si tratta ad ogni modo di una tendenza che necessiterà di ulteriori conferme e analisi, dal momento che mancano diversi giorni”.

Sarà un dicembre ciclonico

“In linea generale appare comunque altamente probabile che assisteremo ad un dicembre decisamente diverso rispetto a quello dello scorso anno: nel lungo termine non si intravedono infatti anticicloni duraturi sul Mediterraneo, dunque preda di ulteriori perturbazioni e vortici ciclonici. Sull’Europa centro-settentrionale inoltre si prospettano frequenti ondate di freddo dall’Artico con neve anche in pianura. Per quanto riguarda l’Italia dunque il tempo potrebbe mantenersi instabile, a tratti perturbato, fino alle feste natalizie, con ulteriore occasione per piogge (che sarebbero quantomai preziose al Nord e in particolare al Nordovest che ricordiamo soffre ancora di un pesante deficit idrico). Saranno altresì probabili irruzioni fredde dall’Europa settentrionale o nord orientale con occasione anche per nevicate a bassa quota non solo al Nord” – concludono da 3bmeteo.com.

  

I più recenti

Crollo Firenze: recuperato il corpo dell'ultimo disperso
Crollo Firenze: recuperato il corpo dell'ultimo disperso
Pizzaballa, la mancanza di viveri è il problema più grave a Gaza
Pizzaballa, la mancanza di viveri è il problema più grave a Gaza
Scontro tra auto nel nord Barese, un morto e quattro feriti
Scontro tra auto nel nord Barese, un morto e quattro feriti
Crollo a Firenze, quinto giorno di ricerche tra le macerie
Crollo a Firenze, quinto giorno di ricerche tra le macerie

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...