Tiscali.it
SEGUICI

Prete si innamora di una sua parrocchiana e fugge con lei. Ai suoi fedeli ha detto che partiva in missione

E’ accaduto in un paesino dell’Alto Sele in provincia di Salerno. La comunità di fedeli si è divisa tra chi da tempo sospettava della tresca e chi invece è rimasto sorpreso di ritrovarsi di punto in bianco senza sacerdote

TiscaliNews   
Abito talare
Abito talare (Foto Ansa)

“Vado in missione in un piccolo villaggio dell'Africa”. Cos’ aveva detto il prete di un paesino dell’Alto Sele in provincia di Salerno e invece  è scappato con una parrocchiana di cui si era innamorato. La storia, raccontata dal quotidiano La Città di Salerno, ormai impazza sul web, dove è diventata in poche ore virale.

Fedeli sgomenti

Intanto la comunità di fedeli si è divisa tra chi da tempo sospettava della tresca e chi invece è rimasto sorpreso di ritrovarsi di punto in bianco senza sacerdote. Inoltre la vicenda non è stata presa da tutti allo stesso modo. In molti hanno gridato allo scandalo, qualcuno ha cercato invece di giustificare il comportamento del prete che aveva detto che la parrocchia sarebbe rimasta chiusa per qualche giorno con la scusa della missione in Africa.

Nominato nuovo sacerdote

La notizia della fuga d’amore ben presto è arrivata anche alla Curia arcivescovile di Salerno. Confermata non solo dalla scomparsa del sacerdote, ma anche dalla “testimonianza” di alcuni fedeli che in sagrestia avevano notato atteggiamenti troppo confidenziali tra i due amanti. Intanto il vescovo che sulla vicenda ha preferito, però, al momento, non esprimersi, preferendo non parlare di questioni personali, ha subito inviato un nuovo sacerdote per guidare la parrocchia e anche nella speranza di mettere fine alle chiacchere di paese.

 

TiscaliNews   

I più recenti

Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...