Picchia la fidanzata incinta di due mesi: lei si difende e lo accoltella alla schiena

L'uomo avrebbe colpito la donna con calci e pugni, lei avrebbe afferrato un coltello da cucina e l'avrebbe colpito: tutt'e due sono finiti all'ospedale

Picchia la fidanzata incinta di due mesi: lei si difende e lo accoltella alla schiena
TiscaliNews

A leggere i giornali locali, tutto è iniziato con uno scontro verbale. La coppia ha cominciato a litigare verso le 20 di sera, a Mestre, poi lui ha lasciato l'appartamento – scrive il Gazzettino - La donna, italiana, 30 anni di età, incinta di due mesi e in cura presso il Centro di salute mentale della cittadina veneta, è stata raggiunta dalla madre. “Era in stato di agitazione”, scrive il quotidiano, così la mamma ha cercato di confortarla.

L'aggressione

Intorno alla mezzanotte, tuttavia, il fidanzato si è ripresentato in casa ed ha aggredito la donna verbalmente. Poi è passato a metodi più drastici: l’ha colpita con calci e pugni. La giovane però – sempre stando a quanto scrive il Gazzettino – si sarebbe difesa e, afferrato un coltello da cucina, avrebbe colpito l’uomo ferendolo alla schiena.

La mamma della ragazza avrebbe poi chiamato i soccorsi. Le forze dell’ordine arrivate sul posto avrebbero cercato di ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Per questo sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Scientifica per effettuare i rilievi.

Tutt'e due sono finiti all'ospedale

La coppia è stata accompagnata in ospedale. Lei trattenuta in osservazione, lui ricoverato in prognosi riservata.