Tiscali.it
SEGUICI

Papa Francesco ribadisce il suo pensiero: "In Vaticano c’è aria di froc...gine"

Nell'incontro a porte chiuse con i sacerdoti romani il Pontefice è tornato sulla questione della omosessualità nella Chiesa

TiscaliNews   
(Ansa)
(Ansa)

Il Papa, nell'incontro a porte chiuse con i sacerdoti romani all'Università Salesiana, è tornato sulla questione della omosessualità nella Chiesa. "In Vaticano c'è aria di froc...gine", non è facile aiutare questa corrente: questo il pensiero del Papa secondo quanto riferiscono all'Ansa fonti presenti all'incontro. Il Papa avrebbe anche ribadito che se un ragazzo ha una tendenza omosessuale è meglio non farlo entrare in seminario: sono "ragazzi buoni" ma con questa tendenza meglio di no. Papa Francesco, nel discernimento sulle vocazioni, ha chiesto anche di essere attenti alle "ideologie", i tradizionalisti "non vanno bene".

Dopo le polemiche seguite all'incontro di maggio con i vescovi italiani (anche questo era a porte chiuse), il Papa torna dunque a parlare del tema dell'omosessualità che, a detta del Pontefice, non riguarderebbe solo i seminari ma lo stesso Vaticano. In più occasioni Papa Francesco ha mostrato grandi aperture nei confronti delle persone omosessuali ma si è allo stesso tempo sempre espresso in maniera abbastanza netta contro le "lobby", e questo sarebbe il senso del discorso pronunciato anche questo pomeriggio.

Il Papa ha puntato il dito anche contro quei religiosi che tendono a fare affari. Alla riflessione di un sacerdote sulla povertà abitativa, il Papa ha detto che bisogna mettere dei limiti ai prezzi degli affitti. Poi ha anche aggiunto che molti religiosi stanno speculando con il Giubileo, malgrado il voto di povertà. Per il Pontefice i beni sono per la comunità e non per speculare. Alla questione dei vescovi (un sacerdote avrebbe fatto notare che a Roma sono tanti), per il Papa il problema non sarebbe il numero ma "la mondanità" che fa perdere il senso di essere pastori, e che quindi diventano funzionari o chierici di Stato. Francesco avrebbe anche commentato il problema dell'astensionismo che ha toccato le ultime elezioni.

Per il Papa la Chiesa deve lavorare ad una "pastorale sociale". Con i preti di Roma ha anche parlato della sua prossima partecipazione al G7 sull'intelligenza artificiale. "Ma io vorrei chiedere: come va l'intelligenza naturale?". L'attenzione dunque dovrebbe essere per la vita, per la pace. "Siamo capaci di investire sulle armi, di portare gli animali come bambini, di curare sempre il fisico... ma dove stiamo andando", il pensiero del Pontefice. La Santa Sede - sempre nelle parole del lungo botta e risposta tra il Papa e i preti, che è durato un'ora e mezza - deve lavorare tanto per la pace. Francesco ha detto che stasera, come tutti i giorni, chiamerà la parrocchia di Gaza. E che venerdì scorso, nell'evento ai Giardini Vaticani, gli ambasciatori di Israele e Palestina erano presenti a pregare per la pace. E' tornato sulla sessualità poi ad una domanda sui padrini, se debbano essere accettati sempre. Per il Papa i peccati della carne non sono più gravi rispetto a quelli della carità. Infine il cappellano di un ospedale gli ha chiesto se, oltre a quella in un carcere, al Giubileo aprirà una porta santa in ospedale: "E' una buona idea, ci penserò", la risposta del Papa.

TiscaliNews   
I più recenti
Morto imprenditore giapponese intervenuto per sedare una rissa
Morto imprenditore giapponese intervenuto per sedare una rissa
Bus contro edificio a Lucca per malore autista, nessun ferito
Bus contro edificio a Lucca per malore autista, nessun ferito
Mosconi (Unipr): le medie imprese crescono molto più delle grandi
Mosconi (Unipr): le medie imprese crescono molto più delle grandi
Sul telefono di un fermato foto in spiaggia dopo delitto Pescara
Sul telefono di un fermato foto in spiaggia dopo delitto Pescara
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...