Tiscali.it
SEGUICI

OnlyFans, appello alle donne di Beatrice Segreti: no pregiudizi

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 24 mar. (askanews) - Beatrice Segreti, chiamata anche Bea Secrets, è un'influencer italiana, tra le più famose content creator per adulti in Italiae in Europa. Nata in Piemonte, ha 25 anni e attualmente vive a Verona, città che ama, assieme a suo marito Alex. Dopo un trascorso lavorativo nel mondo della gioielleria e della ristorazione, ha iniziato su OnlyFans quasi per scherzo e, in poco tempo, è diventata una celebrità. È una creator "No face", conosciuta come la ragazza con la mascherina che copre gli occhi.Si legge sui media in questi giorni di donne che sono state licenziate o discriminate perché hanno scelto di lavorare su OnlyFans. Così commenta queste notizie:"Si leggono sempre più frequentemente notizie di donne discriminate o licenziate a causa del fatto che hanno aperto il profilo su OnlyFans. Alle donne cui viene puntato il dito contro o vittime di facili e superficiali giudizi, per una loro scelta di vita, dico di proseguire e di non arrendersi. E' importanterivendicare la libertà e l'autogestione verso il proprio corpo. Quello su OnlyFans diventa spesso un secondo lavoro, anche un modo per incrementare i propri guadagni. E' recente l'allarme lanciato da una donna di 27 anni, ingegnere, che dopo anni di studio le hanno offerto uno stipendio non dignitoso pari a 900 euro con partita iva, 750 euro netti, 150 euro in più rispetto allo stage. L'indipendenza economica è vitale e rende le personeancora più libere.

Dico sempre però di non pensare che siano soldi e guadagni facili, perché per arrivare tra i primi posti bisogna consideralo un lavoro vero e proprio e farlo con la massima professionalità, anche per evitare problemi ed incorrere nei pericoli della rete. Non esistono guadagni facili in nessunlavoro. Pensare di potersi iscrivere ad OnlyFans, mostrare il proprio corpo e, automaticamente, avere abbastanza sostenitori da poterlo considerare come una fonte di reddito, è quanto più sbagliato si possa pensare. Bisogna sfatare una volta per tutte questa idea, che le ragazze che guadagnano tanto su OnlyFans lo facciano senza sforzarsi, senza dedicare giornate (e notti)intere a lavorare sui social. Per arrivare a certi livelli bisogna avere in pugno e saper gestire ogni singolo social network: parlo di Instagram, Twitter, TikTok e diversi altri siti web che vengono usati ovunque nel mondo. Per non parlare degli aspetti psicologici che questo lavoro comporta. Poi, naturalmente, se piace (e io lo adoro, nessun altro lavoro mi dà più soddisfazione di questo!). Per diventare un creator di successo, ci vuole quindi una grande dose di creatività, capacità di adattamento e una solida comprensione del settore. Non è solo questione di apparire sullo schermo, ci vuole anche una buona dose di organizzazione e gestione del business. Inoltre, bisogna essere preparati ad affrontare critiche e giudizi, sia positivi che negativi. Questo probabilmente più di altri, essendo sempre esposti sugli schermi e a volte può essere veramente dura. Bisogna quindi distinguere le poche persone che arrivano in altoe guadagnano cifre altre e le persone che hanno degli introiti normali e vogliono solo avere una seconda entrata. E' come paragonare Ronaldo agli altri calciatori o l'avvocato di grido, rispetto ad altri professionisti. Io rientro nel vertice della classifica ma nulla mi è stato regalato. Rispetto chi non lapensa come me, così come ritengo di dover essere rispettata per l'attività che svolgo su OnlyFans. Io sono per la libertà di scelta di ognuno. Viviamo in una società in cui vige ancora il detto "Vox populi, vox Dei". Cosa rientra nella sfera del giusto o di ciò che è sbagliato? Alcuni luoghi comuni sono stati superati da anni e anni. Per questo mi meraviglio che ci scandalizzi per l'utilizzo che le donne fanno del proprio corpo e non ci s'indigni invece per ciò che lede i diritti o che ancora non funziona nella società. Anziché tornare indietro dovremmoandare avanti, rispettando le scelte altrui. Forse, le coppie e le famiglie di cui tanto si parla, durerebbero di più insieme e più felici, se ci fosse meno ipocrisia, più sincerità e se si potesse sempre dire la verità sulle proprie fantasie o sul proprio essere. Meno frustrazione, più espressione di noi stessiè sicuramente una ricetta che funziona in una coppia. Molti dei miei utenti OnlyFans sono persone che si sentono trascurati, che hanno poche attenzioni in casa, non stimolati. Per questo dico che è importante non darsi mai per scontati. Io e mio marito ne siamo la testimonianza, a lui non nascondo niente, anzi, con lui ho massima complicità. Rivolgo infine questo appello alle donne giudicate poco serie perché su OnlyFans o perché libere ed emancipate: più potere a noi di scelta!".

di Askanews   
I più recenti
Glioma, tumore cresce con attività cervello: speranza da nuovo studio
Glioma, tumore cresce con attività cervello: speranza da nuovo studio
Glioma, tumore cresce con attività cervello: speranza da nuovo studio
Glioma, tumore cresce con attività cervello: speranza da nuovo studio
Naufragio barca con a bordo 007, comandante vuole patteggiare
Naufragio barca con a bordo 007, comandante vuole patteggiare
Witten, dei buchi neri affascina l'ignoto in modo irreversibile
Witten, dei buchi neri affascina l'ignoto in modo irreversibile
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...