Tiscali.it
SEGUICI

Omicidio Piga, la cocaina dietro il delitto. Fa al giudice: “Non volevo ucciderlo”. Convalidato l’arresto del 19enne

Presentati certificati attestanti una patologia psichiatrica. In passato assolto per incapacità di intendere e di volere

TiscaliNews   
Omicidio Piga, la cocaina dietro il delitto. Fa al giudice: “Non volevo ucciderlo”. Convalidato l...

Yari Fa resterà in carcere. Il gip del tribunale di Cagliari, Michele Contini, ha deciso di convalidare l’arresto del 19enne, accusato dell’omicidio di Fabio Piga, avvenuto sabato sera in un noto locale di Cagliari. Il ragazzo, comparso dinanzi al gip accompagnato dai propri difensori, si avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha comunque detto al giudice che non intendeva uccidere e che, proprio per questo ha trascorso la notte in lacrime.

Presentati certificati attestanti una patologia psichiatrica

I suoi avvocati, Pier Andrea Setzu e Sara Battolu, hanno presentato i documenti che dimostrerebbero una patologia psichiatrica diagnosticata ormai da tempo, patologia che in passato avrebbe determinato delle assoluzioni per incapacità di intendere e di volere. Dopo la convalida, il giudice Contini ha disposto la custodia cautelare in carcere, accogliendo le richieste del pm Marco Cocco, che ritiene quella adottata l’unica misura applicabile in questo momento, visto il concreto pericolo che il giovane, se libero e privo di controllo possa reiterare comportamenti violenti.

La cocaina dietro all’omicidio

Emergono nel frattempo nuovi elementi, che meglio chiariscono i fatti avvenuti la notte del delitto. Dietro all’omicidio, evidenziano gli inquirenti, potrebbero esserci motivazioni legate alla droga. Fabio Piga, 37enne ed ex carabiniere, sarebbe stato ucciso con una coltellata al petto perché intervenuto nei bagni per allontanare due ragazzi che stavano compiendo strani movimenti. L’ex carabiniere si sarebbe imbattuto in Fa e con l’amico dello stesso. Il secondo si è allontanato mentre il 19enne, che non ha gradito l’intrusione, avrebbe affrontato il 37enne, colpendolo con un fendente al cuore.

TiscaliNews   
I più recenti
Carceri: Osapp, sabato evaso un detenuto da Bollate
Carceri: Osapp, sabato evaso un detenuto da Bollate
Milano Pride, Fridays for Future: Liberazione collettiva e ambiente non vanno scissi
Milano Pride, Fridays for Future: Liberazione collettiva e ambiente non vanno scissi
L'aereo esploso a Ustica il 27 giugno 1980 (Ansa)
L'aereo esploso a Ustica il 27 giugno 1980 (Ansa)
Gdf, scoperti 60mila lavoratori in nero, il 32% in più
Gdf, scoperti 60mila lavoratori in nero, il 32% in più
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...