Tiscali.it
SEGUICI

Omicidio avvocato, chiesta conferma condanna all'ergastolo

di Ansa   
Omicidio avvocato, chiesta conferma condanna all'ergastolo

(ANSA) - CATANZARO, 19 FEB - Conferma della condanna all'ergastolo comminata in primo grado. É la richiesta che il sostituto procuratore generale di Catanzaro, Luigi Maffia, ha fatto davanti a giudici della Corte d'assise d'appello, presieduta da Abigail Mellace, per Marco Gallo, di 39 anni, imputato dell'omicidio dell'avvocato Francesco Pagliuso, di 43 anni, ucciso in un agguato la sera del 9 agosto del 2026 a Lamezia Terme , nel giardino della sua abitazione, avere appena parcheggiato la propria automobile. Maffia ha anche chiesto che a Gallo, accusato di essere stato un killer della 'ndrangheta e di avere commesso altri omicidi, venga applicata l'aggravante mafiosa, esclusa dai giudici di primo grado.

Il pg Maffia, infatti, si é detto "convinto e certo" che quello dell'avvocato Pagluso "sia stato un omicidio che ha avuto origine in un ambiente mafioso. E che sia stato eseguito con modalità tipicamente mafiose". Il Procuratore generale ha anche chiesto per Gallo, difeso dall'avvocato Francesco Siclari, la condanna ad un anno di isolamento diurno. Nella sua requisitoria Maffia, riferendosi al movente dell'omicidio, ha detto che "l'avvocato Pagliuso era visto come un nemico dalla cosca Scalise della 'ndrangheta dal momento in cui aveva assunto la difesa del gruppo rivale dei Mezzatesta, ottenendo in loro favore notevoli successi processuali, al punto da determinare la propria condanna a morte". Maffia, tra l'altro, all'epoca dell'omicidio dell'avvocato Pagliuso, era procuratore facente funzioni di Lamezia Terme e fu lui ad aprire un'inchiesta sull'assassinio del penalista prima di trasmettere gli atti, per competenza, alla Dda di Catanzaro. Nel processo si sono costituiti parte civile i familiari dell'avvocato Pagliuso, la Camera penale ed il Consiglio forense di Lamezia Terme, Il Consiglio nazionale forense ed i Comuni di Lamezia Terme e di Soveria Mannelli. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Un uomo minaccia di darsi fuoco in piazza Venezia a Roma
Un uomo minaccia di darsi fuoco in piazza Venezia a Roma
Condannato il responsabile delle minacce di morte a Gratteri
Condannato il responsabile delle minacce di morte a Gratteri
Malattie rare, Roccella: Valorizzare ruolo e competenze donne caregiver nel lavoro
Malattie rare, Roccella: Valorizzare ruolo e competenze donne caregiver nel lavoro
Malattie rare, Graffigna (Cattolica): Figura femminile centrale in patologie e assistenza
Malattie rare, Graffigna (Cattolica): Figura femminile centrale in patologie e assistenza

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...