Tiscali.it
SEGUICI

Non si ferma all'alt e si schianta contro auto della polizia

di Ansa   
Non si ferma all'alt e si schianta contro auto della polizia

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 29 MAR - Non si è fermato all'alt della polizia e dopo un inseguimento si è schiantato contro un'altra volante che era stata allertata dai colleghi. È quanto avvenuto nella tarda serata di ieri a Catona, quartiere alla periferia nord di Reggio Calabria. Il fatto si è accaduto poco dopo le 23 quando, ad un posto di blocco, gli agenti hanno intimato di fermarsi a un automobilista alla guida di una Fiat Panda. Quest'ultimo non ha obbedito all'ordine e si è dato alla fuga sulla via Nazionale dove la polizia ha posizionato di traverso sulla carreggiata una seconda volante per impedire il transito alle auto.

Vedendo la polizia, il conducente dell'utilitaria non si è fermato per la seconda volta e ha distrutto la volante finendo poi contro un lampione. La velocità non ha consentito nemmeno alla prima volante di frenare, andando così a sbattere sull'auto messa di traverso dai colleghi. Sul posto sono intervenuti i medici del 118. Per un agente e per l'uomo alla guida della Fiat Panda si è reso necessario il trasporto in ospedale. Stando a quanto trapela, sembra che il conducente dell'utilitaria non abbia rispettato l'alt perché il mezzo era sprovvisto di assicurazione. Il soggetto è stato denunciato alla Procura della Repubblica per resistenza a pubblico ufficiale in attesa di capire se ci sono state altre ragioni alla base del comportamento sconsiderato. Il segretario generale del Sindacato autonomo di polizia Stefano Paoloni, ha espresso "auguri di pronta guarigione al collega rimasto ferito. Episodi del genere - afferma il sindacalista del Sap - dimostrano, ancora una volta, quanto sia rischiosa la nostra professione. Mostriamo profondo apprezzamento per i colleghi che, nonostante l'evidente rischio al quale erano esposti, non hanno esitato a fare il loro dovere per garantire il rispetto delle regole e della legge". (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Un uomo minaccia di darsi fuoco in piazza Venezia a Roma
Un uomo minaccia di darsi fuoco in piazza Venezia a Roma
Condannato il responsabile delle minacce di morte a Gratteri
Condannato il responsabile delle minacce di morte a Gratteri
Malattie rare, Roccella: Valorizzare ruolo e competenze donne caregiver nel lavoro
Malattie rare, Roccella: Valorizzare ruolo e competenze donne caregiver nel lavoro
Malattie rare, Graffigna (Cattolica): Figura femminile centrale in patologie e assistenza
Malattie rare, Graffigna (Cattolica): Figura femminile centrale in patologie e assistenza

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...