Tiscali.it
SEGUICI

Neonato trovato morto tra gli scogli, rintracciata la madre. È una minorenne di appena 13 anni

Portata in ospedale perché affetta da setticemia. Sui particolari della vicenda gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo. Si è appreso, comunque, che il contesto familiare cui appartiene la ragazzina è particolarmente degradato

TiscaliNews   
scogli-villa-san-giovanni-
Gli scogli di Villa San Giovanni (Foto Ansa)

Ha appena 13 anni la madre del neonato trovato morto sugli scogli a Villa San Giovanni, nella vicinanze degli imbarcaderi per la Sicilia. I corpo senza vita  del piccolo è stato trovato lunedì scorso, con il cordone ombelicale ancora attaccato, all'interno di uno zaino abbandonato tra gli scogli. La ragazzina è stata rintracciata nell'abitazione dei genitori dai carabinieri e dalla Squadra mobile di Reggio Calabria, che stanno svolgendo le indagini su delega della Procura della Repubblica e della Procura per i minorenni.

Ricoverata perché affetta da setticemia

La giovane è stata portata in ospedale e ricoverata perché affetta da setticemia, conseguenza del parto che sarebbe avvenuto nello scorso fine settimana in circostanze sulle quali sono in corso le indagini degli investigatori. Sui particolari della vicenda inquirenti ed investigatori mantengono, al momento, uno stretto riserbo. Si é appreso, comunque, che il contesto familiare cui appartiene la tredicenne é particolarmente degradato.

Disposta autopsia

Sul corpo del neonato dovrebbe essere disposta l'autopsia. Lo scopo, in particolare, è di accertare se il neonato, quando è stato partorito, era già morto o se il decesso sia sopraggiunto successivamente. E, in quest'ultimo caso, quali sono state le cause che l'hanno provocato. Polizia e carabinieri, comunque, sono al lavoro per ricostruire l'intero quadro delle responsabilità connesse alla vicenda.

 

TiscaliNews   
I più recenti
Carceri: Osapp, sabato evaso un detenuto da Bollate
Carceri: Osapp, sabato evaso un detenuto da Bollate
Milano Pride, Fridays for Future: Liberazione collettiva e ambiente non vanno scissi
Milano Pride, Fridays for Future: Liberazione collettiva e ambiente non vanno scissi
L'aereo esploso a Ustica il 27 giugno 1980 (Ansa)
L'aereo esploso a Ustica il 27 giugno 1980 (Ansa)
Gdf, scoperti 60mila lavoratori in nero, il 32% in più
Gdf, scoperti 60mila lavoratori in nero, il 32% in più
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...