Nasconde i corpi della mamma e dello zio per continuare a percepirne le pensioni

I carabinieri hanno trovato i due cadaveri sotto la legnaia di una casa in provincia di Padova. La donna, nata nel 1931, era morta sei mesi fa. L’uomo, nato nel 1929, era morto tre anni fa.

Carabinieri (Ansa)
Carabinieri (Ansa)
TiscaliNews

Avrebbe nascosto i corpi della madre e di uno zio per continuare a percepirne la pensione. Ieri pomeriggio i  carabinieri hanno trovato i cadaveri sotto la legnaia della casa di un cinquantacinquenne che, stando a quanto emerso, avrebbe occultato i corpi dell’anziana mamma nata nel 1931, morta sei mesi fa, e dello zio nato nel 1929, morto tre anni fa.

Pare che i resti della donna fossero avvolti in vari teloni di cellophane, mentre quelli dell’uomo sarebbero stati riposti dentro una cassa.

Una legnaia

Zona transennata

La zona della macabra sorpresa, a Sant'Urbano, in provincia di Padova, è stata subito transennata e messa  sotto sequestro. Sul luogo hanno operato i carabinieri del nucleo investigativo e il reparto investigativo del radiomobile di Padova. Adesso il 55enne rischia una denuncia per i reati di occultamento di cadavere e truffa aggravata.

L'uomo sottoposto a interrogatorio

L’uomo è stato sottoposto a interrogatorio dalle forze dell’ordine e, stando a quanto riportano i giornali, avrebbe ammesso di aver nascosto i cadaveri dei familiari, deceduti per cause naturali, per continuare a prendere la loro pensione. Sarà comunque la magistratura a fare maggior chiarezza sulla vicenda.