Tiscali.it
SEGUICI

Medicina estetica più 'gentile', cresce quella preventiva

di Ansa   
Medicina estetica più 'gentile', cresce quella preventiva

(ANSA) - ROMA, 10 MAG - Una medicina estetica sempre più gentile e basata sulla prevenzione, ma anche più tecnologica. Sono queste le tendenze emerse dal 45/mo congresso della Società italiana di medicina estetica (Sime), in corso a Roma, da quest'anno per la prima volta alla Nuvola di Fuksas all'Eur. Archiviata dunque l'era dell'esagerazione oggi la parola d'ordine è la naturalezza, l'anti-aging poco visibile e soprattutto la prevenzione, che ha portato a un allargamento della fascia d'età di chi ricorre a queste procedure, soprattutto per quanto riguarda i più giovani. Di qui la crescita dei trattamenti di 'prejuvenation', molto gettonati fino alla mezza età - spiega la Sime - L'idea è di far ricorso alle nuove tecniche gentili di prevenzione, per arrivare il più tardi possibile e in maniera graduale e non 'trasformante' alle procedure di correzione.

Inoltre le nuove tecnologie digitali e di Intelligenza artificiale hanno messo a disposizione 'app' di face editing ed esperienze di realtà aumentate che stanno entrando sempre di più nelle dinamiche di consulto, preliminari al trattamento e che permettono di fornire al paziente un'idea precisa dei risultati. Cresce inoltre il mercato in Italia: il trend è in aumento in ogni fascia di età, compresi giovani e giovanissimi. E' ancora dominato dalla richiesta delle donne (oltre l'80%), ma gli uomini mostrano un crescente interesse: in particolare, la richiesta dei trattamenti estetici non chirurgici è aumentata del 25% dal 2008. Alla base del successo per questa branca della medicina vi è la 'normalizzazione' e l'accettazione sociale di queste procedure, in gran parte trainata dai social media. Una consistente fetta di mercato è occupata dalla fascia d'età 19-34 anni, che effettua il 40-45% delle procedure ed è la più influenzata dalle mode e dai trend social. Il 35-40% delle procedure è appannaggio della fascia d'età tra i 35 e i 50 anni, il che suggerisce che la richiesta di trattamenti preventivi sia in aumento prima di approssimarsi alla soglia della mezza età. (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Bambina di 5 anni annega nella piscina di un hotel
Bambina di 5 anni annega nella piscina di un hotel
Saviano contestato a Varese, 'lo prendo come un benvenuto'
Saviano contestato a Varese, 'lo prendo come un benvenuto'
Operaio Arif morto, tre indagati per omicidio colposo a Brindisi
Operaio Arif morto, tre indagati per omicidio colposo a Brindisi
Cade per dieci metri in un burrone in montagna, soccorsa
Cade per dieci metri in un burrone in montagna, soccorsa
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...