Maturità, Azzolina: orientata a commissione con membri interni

Maturità, Azzolina: orientata a commissione con membri interni
di Askanews

Roma, 26 mar. (askanews) - L'orientamento della ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, è quello di proporre per gli esami di maturità una commissione formata da soli membri interni, con presidenti esterni.A spiegarlo è stata la stessa ministra in Aula al Senato, durante l'informativa sulle iniziative per la prosecuzione dell'anno scolastico alla luce dell'emergenza sanitaria in corso.In merito agli esami di Stato, chiarisce Azzolina, "abbiamo più volte ribadito la necessità, come chiedono anche gli studenti ai quali va il mio abbraccio più grande, di predisporre le modalità che garantiscano un esame serio che tenga conto dello sviluppo reale degli apprendimenti. Questo approccio non vuole essere finalizzato alla rigidità formale, al contrario intende volgere alla valorizzazione dei percorsi di ognuno, attraverso lo strumento più idoneo per tutti".Proprio per questo motivo, "anticipo sin d'ora quella che può essere una diretta conseguenza di questo approccio di valorizzazione, che riguarda la composizione delle commissioni d'esame per la scuola secondaria di II grado. Il mio orientamento è di proporre una commissione formata da soli membri interni, con presidenti esterni. Da un lato, ciò vale a tutelare gli apprendimenti effettivamente acquisiti. Dall'altro, un presidente esterno si fa garante della regolarità dell'intero percorso d'esame".