Maltempo flagella il Nord: allerta arancione in Veneto, Alto Adige e Lazio

Vento e grandine causano quella che il presidente del Veneto Luca Zaia ha definito una vera e propria "devastazione". Allerta gialla in 10 regioni. Ripartono i treni in Trentino Alto Adige. Vigili del fuoco: 2500 interventi

Maltempo flagella il Nord: allerta arancione in Veneto, Alto Adige e Lazio
TiscaliNews

Il Nord ancora nella morsa del maltempo che ha causato quella che il presidente del Veneto Luca Zaia ha definito una vera e propria "devastazione", in cui si iniziano a contare oltre ai danni anche le prime vittime. Lutto cittadino a Massa, dove nella frazione di Marina sono morte le due sorelline di 3 e 14 anni schiacciate da un albero caduto per il maltempo sulla tenda da campeggio nella quale dormivano. Nel Varesotto ancora senza esito le ricerche del 38enne travolto da un torrente in piena. Oggi è allerta arancione in Veneto, Alto Adige e Lazio; gialla in Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana e Umbria.

Alto Adige: due morti, grave un bambino

Due turisti tedeschi hanno perso la vita in un incidente stradale, avvenuto la scorsa notte sulla statale del Brennero nei pressi di Pineta di Laives, sul percorso alternativo dopo la chiusura dell'autostrada del Brennero a causa della piena dell'Adige. La loro vettura si è scontrata con due camion con targa straniera. Sono deceduti il padre 45enne e la nonna 67enne, informa la Rai. Sono stati ricoverati in ospedale il nonno e il bimbo di 7 anni. Illesi invece i camionisti.

Allerta a Verona per passaggio piena Adige

Verona attende il passaggio della piena del fiume Adige, in atto in Trentino Alto Adige, e a scopo precauzionale Protezione Civile e Genio Civile hanno deciso di installare delle paratie in zona Dogana, nel centro storico, il punto più basso nel passaggio del fiume in città. Lungo gli argini continua il monitoraggio da parte dei volontari; il fiume sta trasportando centinaia di tronchi di alberi abbattuti dal forte vento di questi giorni e bisogna verificare che non si ammassino sui ponti, creando ostacoli al deflusso delle acque. Nella serata di ieri alla stazione di lungadige Rubele il livello registrato era di quasi un metro oltre lo zero idrometrico. 

Riaperta l'Autobrennero

È rientrato l'allarme per la piena dell'Adige in Alto Adige. È stata quindi riaperta l'autostrada del Brennero tra San Michele e Bolzano. Il livello del fiume è sceso sotto la soglia d'allarme. Ad Egna l'evacuazione che riguardava circa 400 persone è stata sospesa. La popolazione interessata può quindi tornare nelle proprie abitazioni. Anche le ditte possono riprendere la loro attività. Restano invece chiuse la ferrovia e la statale del Brennero a nord di Bolzano.

Le previsioni

In base alle previsioni, una perturbazione, legata alla precedente, attraverserà l’Italia, transitando poi velocemente verso i settori balcanici. Tutto ciò determinerà una fase di maltempo su gran parte delle nostre regioni centrali in estensione alle regioni del Nord-Est, con associato un rinforzo dei venti settentrionali su gran parte del Centro-Sud e un sensibile e generalizzato calo termico. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

Maltempo al Centro-Sud

L’avviso prevede dal primo-mattino precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, dapprima su Lazio e Toscana, in rapida estensione a Umbria, Abruzzo, Marche, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Lombardia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Dalla tarda mattinata di martedì si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali dapprima sui settori tirrenici di Lazio e Campania, in estensione a Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte.

Allerta Meteo

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di allerta arancione nella Provincia Autonoma di Bolzano, sul Veneto centrale e sul settore costiero centro-settentrionale del Lazio. Valutata, inoltre, allerta gialla in Lombardia, nella Provincia Autonoma di Trento, sul resto del Veneto, in Friuli Venezia Giulia, sul settore orientale dell’Emilia-Romagna, su gran parte della Toscana, nelle Marche, in Umbria, sul resto del Lazio, in Abruzzo, in Molise, nel nord della Puglia, nella Sicilia settentrionale.

Ripartono i treni in Trentino Alto Adige

Dopo l'ondata di maltempo in Trentino Alto Adige la circolazione ferroviaria sta gradualmente tornando alla normalità dopo la riattivazione di questa mattina alle 10.30 fra Trento Roncafort e Mezzocorona e fra Bressanone e Ponte Gardena (linea Verona - Brennero), interrotte a causa del maltempo e dell'allarme diramato dalla Protezione Civile. Proseguono le attività propedeutiche alla riapertura della linea Fortezza - San Candido, interrotta in via precauzionale fra Valdaora e San Candido, informa Rfi.

Dopo l'ondata di maltempo la linea ferroviaria della val Pusteria rimane interrotta tra Valdaora e San Candido anche martedì, 1 settembre, per motivi di sicurezza. Mercoledì, 2 settembre, verrà ripristinato il traffico ferroviario regolare sull'intera tratta. Per i passeggeri, nel frattempo, c'è a disposizione un servizio di bus sostitutivi tra Valdaora e San Candido. Possibili ritardi a causa della situazione lungo le strade, informa la società di trasporti Sta.

Vigili del fuoco: 2500 interventi

Vigili del fuoco al lavoro da sabato per il maltempo che ha coinvolto le regioni del Nord Italia: sono finora più di 700 gli interventi fatti in Lombardia, 800 in Veneto (500 nelle città di Vicenza e Verona), oltre 900 in Friuli Venezia Giulia per complessivi 2.500 interventi. Lo fanno sapere, in una nota, gli stessi vigili del fuoco spiegando che sono tre i dispersi, due dei quali probabilmente hanno tentato il suicidio. A Varese, nel comune di Maccagno, proseguono anche oggi le ricerche del 38enne trascinato sabato nel torrente Molinera. Stanno operando gli aerosoccorritori del reparto volo Lombardia, le squadre speleo alpino fluviali, gli specialisti in topografia applicata al soccorso.

Le previsioni di 3bmeteo.com 

3bmeteo.com comunica le previsioni del tempo sull'Italia fino alle 8 di domani. Al Nord tempo ancora instabile con temporali anche forti tra Liguria, Lombardia e Triveneto, sporadici sul Piemonte. Migliora in nottata. Temperature in calo, minime tra 12 e 17. Al Centro diffuso maltempo con rovesci, temporali a tratti anche intensi. Migliora da ovest tra la sera e la notte. Temperature in diminuzione, minime tra 13 e 18. Al Sud tempo in graduale peggioramento con nubi e piogge in transito a partire da Campania, Molise, Lucania, alta Puglia e basso Tirreno. Temperature in calo, minime tra 17 e 22.

Salvati dai soccorritori

Intervento del Cnsas di Sondrio: i soccorritori sono usciti per tre persone, due donne e un uomo residenti a Tresenda, frazione di Teglio (Sondrio), che avevano perso l'orientamento in località Cologna, comune di Tirano (Sondrio). Erano bloccati in una zona impervia, anche a causa del temporale. I soccorritori, Cnsas, Sagf - Guardia di finanza e Vigili del fuoco, li hanno trovati e riportati al sicuro, infreddoliti ma illesi.