Ondata di maltempo minaccia le vacanze degli italiani, tra mercoledì e giovedì rischio nubifragi e grandine: le zone interessate

La perturbazione atlantica in transito sullo Stivale colpirà principalmente il Centro Nord. Le previsioni Meteo

Foto Ansa
di In collaborazione con 3bMeteo

Nelle prossime 48 ore l’Italia sarà interessata da una perturbazione atlantica che provocherà un deterioramento delle condizioni meteo. Ad esser interessate, in modo particolare, saranno le aree del Nordovest, dove giungeranno i primi rovesci e temporali già nel corso della giornata, tendenti a divenire anche forti e ad estendersi lentamente verso est. A brevissima distanza seguirà un secondo impulso perturbato, nella giornata di giovedì, che determinerà una recrudescenza dell'instabilità al Nord, con temporali anche violenti e fenomeni in estensione a parte delle regioni centrali. Il Sud, ancora sotto l’azione protettiva dell’anticiclone, non verrà coinvolto. La saccatura atlantica innescherà anche una risalita di correnti molto calde dal Nord Africa che determineranno un sensibile aumento delle temperature al Centro-Sud. Le previsioni Meteo.

Foto 3bMeteo

Mercoledì - Piogge e temporali al Nord

I venti si disporranno da sudest e si intensificherà un caldo Scirocco che farà lievitare le temperature, ma accompagnerà anche una perturbazione in arrivo dalla Francia che raggiungerà le regioni di Nordovest. Questa determinerà piogge e temporali dal pomeriggio che si estenderanno fino alla Lombardia e al Trentino ed ovest Veneto entro sera. I fenomeni potranno risultare anche forti sulle zone alpine occidentali e in prossimità di esse, con possibili grandinate e nubifragi in Piemonte. Si manterranno condizioni di stabilità invece sul resto d'Italia, con caldo intenso e punte anche di 38/40°C sulle isole maggiori.

Giovedì - Temporali al Nord e parte del Centro, gran  caldo al Sud

Nella notte il primo impulso giunto mercoledì agirà ancora su Lombardia e Triveneto con temporali anche violenti, ma in attenuazione da ovest. Un secondo impulso determinerà una recrudescenza dell'instabilità in giornata con piogge e temporali in estensione dal Nordovest al Nordest e con fenomeni anche violenti accompagnati da locali grandinate e nubifragi sulla Val Padana. Con il passare delle ore la perturbazione si spingerà fino a Toscana, alto Lazio, Umbria, alte Marche e al nord della Sardegna, seppur con fenomeni irregolarmente distribuiti. Sul resto d'Italia invece continuerà a prevalere il sole, seppur offuscato da velature e stratificazioni alte sulle regioni centrali. Le temperature caleranno al Nord e in Toscana, anche sensibilmente, mentre aumenteranno ancora al Sud, dove localmente si potranno anche oltrepassare i 40°C. I venti di Scirocco verranno gradualmente sostituiti da quelli di Maestrale, che si rinforzerà sui bacini occidentali.